ULTIM'ORA

Siracusa: il C.C. 7 Scogli ferma la capolista. Baio “orgoglioso di questo meraviglioso gruppo”


IMG_5172

News Siracusa: sfugge a 7 secondi dalla fine la vittoria al C.C. 7 Scogli contro la capolista Roma Nuoto. Infatti, sull’11 a 10 per i Siracusani, grazie allo splendido goal del capitano Mauro Bordone, nell’ultima decisiva azione di gioco i capitolini trovano il pareggio grazie ad una prodezza personale di Obradovic che sorprende l’incolpevole Pipicelli dai 5 mt impattando sull’11 a 11 i bianco-blue.

Oggi, alla “Paolo Caldarella”, sotto gli occhi interessati del CT della nazionale italiana di pallanuoto Sandro Campagna, che ha seguito con attenzione l’intero match, entrambe le squadre hanno disputato un bellissimo incontro, intenso, pieno di agonismo perché sia i siracusani che i romani volevano vincere a tutti i costi. Ne è venuta fuori una gara molto equilibrata che si è decisa a 7 secondi dalla fine.

Con questo prezioso e prestigioso pareggio gli aretusei raggiungono quota 31 punti in classifica migliorando la classifica rispetto alla passata stagione e congedandosi, nel migliore dei modi, dal proprio numeroso e caloroso pubblico. Prima del fischio d’inizio, la dirigenza 7 Scogli ha voluto ringraziare la squadra per lo strepitoso  campionato disputato donando a ciascun giocatore una medaglia ricordo.

Molto felice a fine gara il Presidente Marco Capillo che ha dichiarato:“Sono orgoglioso di questi ragazzi che anche oggi hanno giocato molto bene. Credo meritassero la vittoria contro una squadra fortissima. Mi preme ringraziarli pubblicamente insieme al tecnico Baio che li ha guidati magistralmente. E soprattutto, ringrazio il nostro prezioso e fondamentale main sponsor “Ecocontrol Sud” nella persona di Nestore De Santis che ci ha supportati egregiamente per l’intera stagione”.

Molto soddisfatto a fine gara anche il tecnico Aldo Baio che aggiunge: “Avevo chiesto ai ragazzi una prova di carattere, di orgoglio degna del splendido campionato che abbiamo disputato. Mi hanno accontentato in tutto onorando l’impegno con grande professionalità. Peccato davvero che la vittoria ci sia sfuggita a 7 secondi dalla fine perché ci tenevano particolarmente a fermare l’imbattibilita’ dei romani. Ma va bene così. Sono orgoglioso di questo meraviglioso gruppo”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: