ULTIM'ORA

Siracusa. Il 29 ottobre torna l’ora solare: si dormirà un’ora in più


News. Ora solare, si dormirà un ora in più. Nella notte tra sabato 28 e domenica 29 ottobre perché le lancette dell’orologio andranno spostate indietro di un’ora: dalle 03:00 alle 02:00, anche se la maggior parte dei dispositivi utilizzati di frequente per controllare l’orario, come pc, smartphone e radiosveglie compiono questa operazione in modo automatico. L’addio all’ora legale ci regalerà più luce di mattina, anche se di sera il sole tramonterà prima.

La redazione di Siracusa Times anzichè elencarvi quando come e perchè è nato il cambiamento dell’ora vi invita a seguire alcune regole per “sopravvivere” senza stress e cambiamenti del nostro organismo.La luce, infatti, stimola l’ipotalamo, quella regione del cervello che controlla appetito, sonno e umore. Sarà normale allora provare nei primi giorni un senso di affaticamento e di stanchezza, difficoltà ad addormentarsi, cali di attenzione e un po’ di depressione o di irritabilità. Ma niente paura, è l’effetto simil jet-lag di questo cambiamento nell’orario. Una soluzione c’è ed è una corretta alimentazione.

Se da un lato si potrà avere la possibilità dormire un’ora in più, dall’altro lo sfasamento orario potrebbe essere problematico per i 12 milioni di italiani che soffrono di insonnia. Il rimedio, completamente naturale, è a tavola: lo sostiene Coldiretti che ha anche diffuso un menù adatto a coloro che hanno difficoltà a dormire. Per affrontare al meglio il ritorno all’ora solare, ultimo tassello del cambio di stagione, via libera a pane, pasta e riso: questi alimenti contengono un aminoacido, il triptofano, che favorisce la sintesi della serotonina, il neurotrasmettitore dedicato al benessere e al relax. Non devono mancare nemmeno frutta e verdura, due alimenti a cui gli italiani sembrano particolarmente affezionati, facendo segnare un record di consumi nell’ultimo periodo. Tra le verdure consigliate, Coldiretti raccomanda di consumare lattuga e radicchio, ma anche zucca, rape e cavoli. Spazio anche ad aglio, formaggi freschi, legumi, carne, pesce, uova bollite e latte caldo, alimenti perfetti per l’alimentazione serale. Il latte, di cui ora si potranno avere informazioni certe circa la provenienza grazie all’indicazione obbligatoria in etichetta, serve a diminuire l’acidità gastrica che può interrompere il sonno. Infine, un dolce ricco di carboidrati semplici è un buon antistress, meglio se accompagnato da tisane o infusi, che conciliano il rilassamento necessario per addormentarsi. Gli alimenti da evitare invece, che  possono compromettere il riposo notturno, Secondo Coldiretti sono cioccolato, cacao, tè e caffè, proprio a causa della presenza della caffeina. Banditi anche i superalcolici, che inducono un sonno di cattiva qualità e provocano postumi avvertiti anche al mattino, nonché le spezie come curry, pepe o paprika, e il sale in eccesso.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: