ULTIM'ORA

Siracusa: i genitori di Aysegul in libertà. «La ragazza si è inventata tutto»


rsz_1rsz_durtucpct20birol-466x264News Siracusa: i coniugi turchi Birol Durtuc, 40 anni, e la moglie Yasemin Durucan, 36 anni, residenti da tempo in Sicilia, tornano in libertà. Il Gip di Siracusa, Andrea Migneco, infatti, non ha convalidato il fermo dei due presunti “aguzzini” della figlia Aysegul Durtuc, la diciannovenne che si era pensato essere stata condotta e trattenuta contro la sua volontà in Turchia (LEGGI QUI).

Il padre e la madre di Aysegul Erano stati posti in stato di fermo e condotti in carcere con l’accusa di sequestro di persona, rapina aggravata e stato di incapacità procurato mediante violenza, commessi in concorso con altre persone ancora da identificare.  Per il suo stile di vita troppo “occidentale” sarebbe scattata la punzione-sequestro-rapimento, così aveva raccontato la giovane agli investigatori.

Il sospetto del gip, adesso,  è che la ragazza avrebbe mentito sulla reale dinamica degli eventi che hanno condotto Aysegul in Turchia. La 19enne si sarebbe recata di buon grado in Turchia per frequentare, tra l’altro, una scuola di turismo. Ad ospitarla sarebbero stati i nonni.

In attesa degli sviluppi delle indagini, ancora in corso, I genitori di Aysegul sono tornati in libertà, anche perchè la difesa, sostenuta da Sofia Amoddio e Giovanna Cicero sostiene che non sussiste il pericolo di fuga. Tuttavia, mamma e papà sono sottoposti a un divieto di avvicinamento nei luoghi abitualmente frequentati dalla figlia.

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: