ULTIM'ORA

Siracusa. Guardia di Finanza, lotta alla contraffazione: due senegalesi forzano posto di blocco sulla “Mare Monti”: arrestati


News Siracusa: nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, militari della Guardia di Finanza aretusea, impegnati nella prevenzione e repressione dei traffici illeciti, hanno predisposto un articolato servizio lungo tutto il territorio di competenza, con mirati posti di controllo, in luoghi considerati particolarmente predisposti per la commissione di reati in genere.

Nella mattinata ieri, i Finanzieri stavano effettuando un posto di controllo lungo la S.P. 14, meglio conosciuta come “Strada Mare Monti”, nel Comune di Canicattini Bagni, con l’ausilio di unità cinofile, quando hanno notato il sopraggiungere di un’autovettura di grossa cilindrata proveniente da Siracusa.

I militari intimavano l’alt al conducente di una Mercedes di colore argento metallizzato, che, invece di arrestare la marcia, accelerava bruscamente e si dava alla fuga forzando quindi il posto di controllo.

L’improvvisa ed inaspettata condotta posta in essere dal conducente,non ha colto di sorpresa i militari, che, ponendosi immediatamente all’inseguimento, facendo anche uso dei dispositivi di emergenza, raggiungevano i fuggiaschi, riuscendo a bloccarli poco prima della rotatoria ubicata all’inizio del centro abitato di Canicattini Bagni.

Il fermo non è stato però gradito dai due soggetti di colore, i quali con atteggiamento scontroso e minaccioso, con spintoni e gomitate, hanno cercato di divincolarsi ed eludere il controllo, cercando di darsi alla fuga.

Solo la tenacia e la freddezza dei Finanzieri ha consentito loro di assicurare i due soggetti extracomunitari alla giustizia, che una volta immobilizzati e resi innocui venivano condotti in nella Caserma di Via epicarmo.

Dopo avere effettuato gli accertamenti di rito ed avere appurato che i due soggetti erano di nazionalità Senegalese, è stato accertato che entrambi erano già stati destinatari di provvedimenti di espulsione dal territorio nazionale, poiché clandestini, uno di questi addirittura ben otto volte.

Un’ispezione effettuata all’interno della Mercedes, ha consentito di rinvenire e sequestrare quasi un migliaio di DVD e CD illecitamente masterizzati, ed un centinaio di paia di calzature contraffatte recanti i marchi ed i loghi di note case produttrici griffate, quali Nike e Adidas.

Pertanto, i Finanzieri hanno tratto in arresto i due cittadini extracomunitari per le ipotesi di reato di violenza, minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale, ricettazione, contraffazione marchi, pirateria audiovisiva, ed immigrazione clandestina.

Inoltre, al conducente della Mercedes fuggiasca, sono state contestate violazioni al Codice della Strada, essendo stato sorpreso alla guida della stessa senza essere in possesso di patente di guida.

 

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: