ULTIM'ORA

Siracusa. Grienti interviene sulla pedonalizzazione di via della Giudecca e via Dione


Via della Giudecca Siracusa TimesNews Siracusa: il consigliere della Circoscrizione Ortigia, Raffaele Grienti interviene, offrendo alcune delucidazioni, in merito alla pedonalizzazione di via della Giudecca.

“Credo sia corretto e doveroso dare più delucidazioni possibili ai cittadini per evitare che ci siano fraintendimenti o falsi allarmismi. La pedonalizzazione di via della Giudecca è una proposta, che tra l’altro mi ha visto dare parere positivo in consiglio. La proposta è di carattere puramente sperimentale e che dovrebbe partire, come anticipato a mezzo stampa dal presidente Scarso, il Primo Maggio per poi terminare il 15 Ottobre, dalle ore 18 alle ore 02.

La proposta prevede di pedonalizzare una via che già al momento prevede la ZTL, ma che purtroppo nessuno rispetta e quindi il suddetto provvedimento non fa altro che ottimizzare le disposizioni già esistenti del codice della strada. Si estenderà dall’intersezione con Via Maestranza fino a Piazza del Precursore lasciando invariati nella piazza i parcheggi, stessa cosa che avverrà in via Logoteta, quindi i residenti avranno la possibilità di mantenere invariati i posti auto all’interno del rione. Naturalmente la pedonalizzazione di una parte della Giudecca non impedirà a nessuno di raggiungere la propria abitazione, ovviamente per chi ha un percorso obbligato nel farlo dalla suddetta via. Senza ombra di dubbio siamo tutti d’accordo nel dire che l’ideale sarebbe rendere pedonale l’intero Centro Storico, ma senza un efficiente piano di viabilità e senza un’ottimizzazione dei servizi di trasporto (bus urbani e navette) tutto ciò è pressoché impossibile.

Ricapitolando tale proposta, da un lato favorirà i residenti, anche perché i non residenti non credo abbiano poi così tanti motivi per recarsi in auto all’interno della Giudecca; e dall’altro potrà rendere più agevole il transito dei passanti e dei turisti favorendo così anche l’economia delle tante attività commerciali presenti all’interno del rione della Giudecca.

In merito alla pedonalizzazione di via Dione vorrei precisare, a chi si sta già allarmando, che è solo una proposta avanzata dalla Consulta Civica presieduta da De Simone e che quindi, come tale, va valutata dall’amministrazione e da tutti gli organi interessati, quindi anche dal Consiglio di Quartiere Ortigia.

Credo di aver raggiunto ormai una discreta maturità politico/amministrativa e questo mi fa accogliere qualsiasi interessante proposta con entusiasmo e spirito di collaborazione e quindi qualora la suddetta proposta arrivi in Consiglio verrà valutata da me e dai miei colleghi con la meritata attenzione. Io stesso, tempo fa, proposi di pedonalizzare una parte di via Dione, ma solo quella che va da via Mirabella in giù, per cercare di tutelare il più possibile via dell’Apollonion e via Carmelo Campisi. Ritengo che pedonalizzare via Dione da Piazza Archimede a Via Mirabella sia molto difficile, vista la presenza di due arterie molto importanti per la viabilità come via Giusto Monaco e la stessa via Mirabella. Per il resto, una programmazione di eventi e una manutenzione del manto stradale potrebbero sicuramente dare nuovo lustro ad una delle vie più famose di Ortigia”.

Sulla vicenda interviene anche il presidente del Consiglio di Circoscrizione Ortigia, Salvuccio Scarso: Pedonalizzare in modo sperimentale una parte di via della Giudecca è un provvedimento che contribuirà sicuramente alla continua rivalutazione del Quartiere. E’ già da qualche anno che nel rione si percepisce una nuova atmosfera: sempre più gente viene a passeggiare, turisti in continuo transito e bambini che giocano in piazza. E pensare che fino a poco tempo fa tutto questo non era nemmeno minimamente immaginabile!”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: