ULTIM'ORA

Siracusa. Giovane medico vola a Los Angeles per un private training con il dottor Zein Obagi


Dora IntagliataNews Siracusa: Dora Intagliata, a soli 33 anni ha raggiunto uno dei traguardi che pochi riescono a raggiungere ma soprattutto a desiderare. Giovane medico estetico, svolge la sua professione da ormai 8 anni ed ha già collezionato 3 congressi da relatrice, presentando tecniche da lei inventate. La più grande soddisfazione però è arrivata circa un mese fa quando una mail le comunicava la possibilità di poter partecipare al private training del dottor Zein Obagi presso la sua clinica di Beverly Hills per specializzarsi nelle sue tecniche sull’antiaging.

Il private training del Dottor Obagi è un appuntamento alla quale solo in pochi possono partecipare : dodici medici da ogni parte del mondo per anno. Il dottor Zein Obagi è il dermatologo più famoso del mondo, per intenderci colui che ha sbiancato Micheal Jackson e vanta la fama di essere il pioniere della moderna medicina dell’antiaging. Ha pazienti  di grandissima fama come per esempio Cameron Diaz, Angelina Jolie, Madonna e tante altre star. La sua notorietà in tutto il mondo è data dalla nuova visione di approccio per la cura della pelle che ha dato finalmente risposta a molte diagnosi finora non risolte.

Insieme alla dottoressa Intagliata erano presenti medici provenienti dal Canada, Trinidad ,Libia ,India, Inghilterra, Marocco e il dottor Giorgio Maullu, professore della scuola di medicina estetica di Bologna e dell’università di San Marino. La dottoressa Intagliata era la più giovane a partecipare al private training.  In Italia dal 2012 ad oggi solo 3 medici hanno avuto la possibilità di poter volare a Los Angeles dal dottor Obagi. La dottoressa Intagliata si dice molto soddisfatta di aver raggiunto questo importante traguardo a soli trentatré anni e fissa come prossimo obiettivo quello di entrare a far parte della Faculty of Skin Helt, gruppo ristretto di medici esperti nella cura della pelle e delle nuove tecnologie dell’antiaging provenienti da ogni parte del mondo.

Questa storia insieme a quella di altri giovani siracusani che hanno raggiunto traguardi importanti ci da motivo di essere orgogliosi.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: