ULTIM'ORA

Siracusa, giallo dei badanti scomparsi: ispezionati alcuni pozzi artesiani in contrada Tivoli


badanti-scomparsi-a-siracusaNews Siracusa: i badanti Alessandro Sabatino e Luigi Cerreto spariti nel nulla l’11 maggio 2014: dopo due anni di indagini è ancora mistero sulla loro sorte (leggi qui).

Nella mattinata odierna personale della Polizia di Stato in servizio alla Squadra Mobile e del Comando Provinciale dei vigili del fuoco di Siracusa, coadiuvato dai colleghi sommozzatori del Comando Vigili del Fuoco di Catania, ha proceduto all’ispezione di profondità di alcuni pozzi artesiani siti in contrada da Tivoli.

I due badanti di origine campana sono scomparsi da Siracusa l’11 maggio 2014. Erano stati assunti da Giampiero Riccioli presso la casa di famiglia a Siracusa, affinché si occupassero del suo anziano padre, i due giovani scomparvero nel nulla, misteriosamente, due giorni dopo avere segnalato i presunti maltrattamenti ed incurie di cui l’anziano sarebbe stato vittima. Dopo diversi mesi dalla loro sparizione, i genitori dei badanti decidono di contattare la redazione della trasmissione televisiva “Chi l’ha visto?”. Il noto programma di “Rai Tre” per i casi di gente scomparsa, ha ricostruito gli ultimi spostamenti di Alessandro e Luigi a Siracusa (leggi qui). Dalle mappe dei tabulati telefonici è emerso che i telefoni dei badanti non si sarebbero mai allontanati dall’area in cui i due abitavano e lavoravano. Ciò avrebbe indotto gli inquirenti a ritenere concreta l’ipotesi che i due ragazzi siano morti, e ad avviare dunque la ricerca dei loro cadaveri.  Per la scomparsa di Alessandro Sabatino e Luigi Cerreto c’è un indagato dalla Procura di Siracusa: il figlio della persona anziana per la quale loro lavoravano, a Siracusa. L’uomo è accusato di duplice omicidio aggravato e occultamento di cadavere (leggi qui).

Le ricerche della Polizia, che in atto hanno avuto esito negativo, potrebbero continuare nei prossimi giorni.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: