ULTIM'ORA

Siracusa, Garanzia Giovani: bene i tirocini, in arrivo il bando per lo startup


Gianpaolo Miceli coordinatore dei Giovani Imprenditori di CNA Siracusa Times

News Siracusa: i tirocini attivati attraverso il programma Garanzia Giovani in Sicilia stanno dando ottimi risultati. Dalle rivelazioni effettuate dall’Assessorato Regionale al Lavoro emerge un dato rilevante: sono circa 20 mila i tirocini tra quelli attivati ed in corso di attivazione. La provincia di Siracusa presenta anch’essa numeri importanti con circa 1500 tirocini attivati ed altri 500 in corso di attivazione.

Così come nel resto dell’isola, nella città aretusea sono molte le figure di tirocinio attivate non solo nel settore turistico, ma anche in quello commerciale, manifatturiero e dei servizi. Un piccolo esercito di addetti alle vendite, aiuto cuochi, addetti amministrativi, autoriparatori, camerieri, receptionist, metalmeccanici, parrucchieri e molti altri che aumenteranno nei prossimi mesi in seguito alla decisione dell’assessore al lavoro Bruno di destinare altri 80 milioni al programma, una condizione che porterà altre migliaia di giovani ad effettuare esperienza di lavoro in azienda.

È notizia di questi giorni, tra l’altro, dei primi pagamenti dell’INPS ai tirocinanti già partiti, segnale che la macchina stia partendo in condizioni ottimali.

L’ulteriore notizia è relativa ad un bando di accompagnamento alla creazione d’impresa che ha l’obiettivo di assistere giovani con meno di 29 anni per fare impresa ed autoimpiegarsi.

“Abbiamo creduto su questo strumenti sin da subito – afferma Gianpaolo Miceli coordinatore dei Giovani Imprenditori di CNA – facendo uno sforzo capillare in tutto il territorio per informare giovani e imprese e determinare sinergie importanti. Siamo soddisfatti per come stia rispondendo il territorio e siamo ben coscienti che non stiamo parlando della soluzione finale al 60% di disoccupazione giovanile ma siamo convinti che queste esperienze possano generare esperienze positive ed utili. La stessa assistenza per la creazione d’impresa e fondamentale, ancor più da noi dove le giovani imprese sono in percentuale più della media italiana. Un plauso dunque, con la consapevolezza che queste esperienze di stretta collaborazione con le associazioni ed i soggetti che sono sul territorio possono dare sempre valore aggiunto all’azione pubblica”

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: