ULTIM'ORA

Siracusa, gara di dolidarietà della Caritas: denaro e viveri per le popolazioni colpite dal terremoto in Centro Italia


Una casa ridotta in macerie dal terremoto ad Amatrice, 24 agosto 2016 (FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images)

News Siracusa: è di 1.270 euro la somma di denaro totalizzata dalla Caritas parrocchiale di San Corrado Confalonieri a favore delle popolazioni  terremotate delle regioni del centro Italia, alla quale si aggiungono 31 pacchi di merce tra generi alimentari a lunga scadenza, indumenti nuovi, calzature, lenzuola e prodotti per l’igiene personale. Detratte 250 euro, somma pagata al corriere per la spedizione dei 31 colli,  i rimanenti 1.020 euro sono stati versati tramite bonifico bancario Unicredit, sul conto corrente della Caritas Diocesana di Rieti, destinataria dell’intera donazione. Soddisfatto per il buon esito della raccolta il parroco di San Corrado Confalonieri, che si era attivato in tal senso già dal 26 agosto e, dopo averne informato l’arcivescovo Pappalardo, aveva contattato telefonicamente una volontaria della Caritas di Rieti. “Il centro” – ricorda padre Antonio Panzica – “è rimasto aperto circa un mese, di mattina dalle 9 alle 11 e nel pomeriggio dalla 16 alle 20, grazie alla preziosa collaborazione dei volontari che, a turno, sono stati presenti ad accogliere i donatori”. Una gara di solidarietà che ha visto, ancora una volta, in prima linea la chiesa di San Corrado Confalonieri e che ha coinvolto la gente di Mazzarrona , un quartiere che, nonostante i tanti problemi anche endemici, ha dato dimostrazione di grande sensibilità ed attenzione verso chi soffre.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: