ULTIM'ORA

Siracusa: “Frammenti” la personale di Aurora Mica a cura di Giorgia Romano presso la Not’Art Galleria


Not'Art Galleria Siracusa Times

News Siracusa: Not’Art Galleria (Piazza San Giuseppe, 31 ) presenta Frammenti, mostra personale di Aurora Mica, a cura di Giorgia Romano, con la collaborazione di Elvira Spriveri.

Il vernissage avrà luogo venerdì 26 giugno alle 18.30. Performance inaugurale: voce Maria Longo.

“Io lavoro le stoffe. Tutte le stoffe. Le vecchie, le nuove, le usate, anche quelle maltrattate dal tempo su cui ricamo con accanimento e passione. Prediligo le coperte antiche, o anche solo vecchie perché mi parlano della vita delle donne. Una vita difficile ma anche illuminata e percorsa da momenti di gioia”.

Aurora Mica Aurora Mica ama osservare le stoffe, carezzarle, immaginarle composte e ricomposte. Ogni parte e frammento ha la possibilità di rivivere in seno a un disegno più complesso e armonioso che unisce e ricompone ogni gioia e sofferenza. Scegliere i tessuti, prediligerli, utilizzarli, lavorarli per conquistare il proprio spazio creativo e vitale. L’artista ama le vecchie coperte: in ogni suo lavoro si può ritrovare sempre un pezzo di tessuto o una vecchia frangia o un cordoncino recuperati da esse.

Si tratta di un gesto fortemente simbolico capace di legare il passato al futuro. Fondamentale, dunque, l’amore per i tessuti, ma anche quello per il recupero: frange, stoffe di diversa provenienza, vecchie passamanerie. Il desiderio è quello di conferire nuova vita a vecchi tessuti logorati dallo scorrere del tempo, carichi di storia e memoria. Ricami e nuovi intrecci imbevuti d’affezione attraverso la trama sottile dei fili del ricordo. Ritagli lirici assemblati nel tentativo di lenire, sanare, custodire e ricomporre le dicotomie, affidando loro un senso. Aurora Mica si esprime attraverso un linguaggio altamente poetico di grande originalità.

Gli arazzi presenti in mostra, come tutte le opere dell’artista, parlano del passato (volontà di custodire la memoria) proiettandosi contemporaneamente verso il futuro.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: