ULTIM'ORA

Siracusa, “focus sul trattamento percutaneo delle valvole cardiache”: martedì l’incontro al Jolly Hotel


featured focus sul trattamento percutaneo delle valvole cardiache siracusa times-min

Clicca per visualizzare la locandina completa

News Siracusa: medicina che si evolve, migliora e rimane al passo con i tempi. Persino le metodologie di cura delle patologie cardiovascolari hanno cambiato approccio, limitando considerevolmente l’aggressività degli interventi e aumentando il numero di pazienti che può essere curato.

In questo ambito, negli ultimi anni ha assunto particolare rilievo la specializzazione del trattamento percutaneo delle valvole cardiache, una metodologia d’intervento che permette di intervenire anche su pazienti curati, sino a quel momento, esclusivamente con terapia medica.

Polo d’eccellenza per queste nuove tecniche e per la cardiologia in generale è l’unità U.O.C. Cardiologia con UTIC P.O. Ferrarotto Catania diretta dal professor Corrado Tamburino che, insieme alla sua equipe di lavoro, ha deciso di far tappa in tutta la Sicilia per diffondere il “verbo” del trattamento percutaneo provando a capire le migliori metodologie, anche per la scelta dei pazienti. Dopo l’ottimo riscontro del primo corso a Caltanissetta, il professore Tamburino si replicherà martedì 19 aprile alle ore 15.00 al Jolly Aretusa Palace Hotel di Siracusa dove, insieme al suo staff di lavoro, terrà il secondo degli otto corsi in programma.

L’incontro si pone come aggiornamento di fondamentale importanza dedicato sia agli specialisti di cardiologia sia ai medici di base. Come già avvenuto a Caltanissetta, saranno confermati schema e metodologie di lavoro e la base di partenza sarà l’informazione: il paziente, infatti, deve conoscere quali sono le nuove possibilità di cura. Il trattamento percutaneo, in questo, ha rivoluzionato il modo di intendere e di intervenire in cardiologia ma i pazienti devono essere informati e ad informarli devono essere i medici di base e gli specialisti.

Nel corso della giornata si dibatterà di casi reali e si proverà a capire in quali situazioni si può intervenire con il trattamento percutaneo e in quali no. A dibattere sul trattamento percutaneo saranno il professore Tamburino e il suo staff di lavoro: Dott. Marco Barbanti, Dott.ssa Maria Elena Di Salvo, Dott. Carmelo Grasso, Dott. Sebastiano Immè, Dott.ssa Martina Patanè, Dott. Carmelo Sgroi, Dott.ssa Claudia Tamburino.

Tre le macro-aree di interesse oggetto del dibattito. La prima sarà dedicata all’impianto valvolare aortico transcatetere (Tavi) di cui il professor Tamburino introdurrà la metodica per poi passare alla selezione dei pazienti e alla procedura d’intervento. Dopo i risultati e i follow up, si analizzeranno i casi clinici. La seconda macro-area di dibattito sarà invece dedicata al Trattamento Percutaneo dell’Insufficienza Mitralica mentre nella terza e ultima parte del corso, dedicata all’auricola, si procederà anche all’aggiornamento sugli ultimi studi clinici in materia.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: