ULTIM'ORA

Siracusa. Firmato il Patto per il Sud: finanziato il viadotto di Targia per oltre 5 milioni di euro


vinciullo-patto-per-il-sud-siracusa-times

News Siracusa: “Sabato, finalmente, è stato firmato il protocollo del Masterplan del Mezzogiorno – Patto per il Sud – Regione Siciliana (leggi qui). Un provvedimento che si attendeva ormai da mesi e su cui non vi erano dubbi, dopo che il CIPE aveva dato il proprio parere favorevole”. Lo ha dichiarato l’On. Vincenzo Vinciullo.

“Il programma di investimento prevede 1249 interventi e vale 5 miliardi 745 milioni 924 mila 491,67 euro e rappresenterà un momento di fondamentale importanza per la rinascita della Sicilia.
Di queste somme, oltre 200 milioni arriveranno in provincia di Siracusa, con una particolare concentrazione nel settore dei Beni Culturali, delle infrastrutture, della depurazione e della difesa dell’ambiente”.

“Dopo che, con la Finanziaria del 2016, è stato raggiunto, per la prima volta dopo 38 anni, il pareggio del bilancio della Regione Siciliana, che è stato definito “esemplare” dal Ragioniere dello Stato, dopo aver accertato tutti i debiti pregressi e tagliato tutte le entrate fittizie, attraverso un’operazione che il Procurato della Corte dei Conti ha definito “epocale”, adesso arriva questa ulteriore risposta che darà la possibilità agli Enti Locali e agli Organi periferici della Regione, ma anche dello Stato, di intervenire per realizzare opere pubbliche e, nello stesso tempo, dare occupazione e lavoro. Confermate tutte le previsioni, anzi vi sono stati ulteriori incrementi di risorse”.

“Le opere più significative saranno i 10 milioni per il Castello Svevo di Brucoli, oltre 32 milioni per il servizio depurazione di Augusta, 14.309.626,25 euro per l’impianto di compostaggio di Augusta e 20 milioni per quello di Noto. Finanziato il viadotto di Targia per oltre 5 milioni di euro e, insieme a questi, una serie innumerevoli di Chiese e monumenti da Noto a Palazzolo, da Buscemi a Francofonte, da Pachino a Sortino”.

“Anche le Strade Provinciali avranno la possibilità di riavere la dignità che, fino ad oggi, è venuta meno, per cui, oltre alle strade di cui già si sapeva il finanziamento, verrà finanziata la Balatazza-Trigona per 910 mila euro nel comune di Solarino, la Cassaro–Buscemi per oltre 3 milioni di euro, la Priolo-Villasmundo-Lentini per quasi 2 milioni di euro, la Ferla-Pantalica-Sortino per oltre 2 milioni di euro, la strada Vaddeddi-Villa del Tellaro per oltre 1 milione di euro, le Strade Provinciali 2 e 60, quest’ultima in territorio del comune di Sortino, per oltre 1 milione di euro”.

“Verrà recuperato il Tempio di Apollo nel comune di Noto. Numerosi interventi sulla Strada Statale 124 “Siracusana” e sulla Strada Statale 194 Catania-Lentini-Ragusa. Verrà realizzata la circonvallazione di Palazzolo Acreide per 1 milione e 600 mila euro, la riqualificazione delle infrastrutture dell’area dell’Agglomerato M di Lentini per 2.330.000 euro, le discariche nei Comuni di Buccheri, Buscemi e Canicattini e la rete fognaria del Villaggio San Leonardo a Carlentini per 1.350.000 euro”.

“Quasi 5 milioni per la diga di Lentini e 15.825.000 per la difesa e salvaguardia della costa per il Comune di Avola, 12 milioni di euro andranno al Comune di Noto per lo stesso motivo e 1 milione e mezzo al comune di Portopalo di Capo Passero, sempre per la salvaguardia della costa. 670 mila euro al comune di Buccheri per la mitigazione del rischio idrogeologico all’ingresso del paese e 1 milione 180 mila euro a Carlentini per le stesse ragioni”.

“Infine, verranno investiti 3.600.000 euro per adeguare l’idroscalo “De Filippis” al Comando Provinciale dei Carabinieri. Per le Chiese, ha concluso, interventi previsti a San Giovanni alle Catacombe, alla Chiesa di San Sebastiano a Buscemi, alla chiesa del Carmine a Francofonte e a quella dell’Annunziata a Sortino”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: