ULTIM'ORA

Siracusa. Strade e assetto idrogeologico, in arrivo gli interventi del Comune. M5S al sindaco: “Il tempo degli annunci è scaduto così come la pazienza dei cittadini”


immagine di repertorio

News Siracusa: “Non sono passate inosservate le ultime, trionfalistiche, dichiarazioni del Sindaco di Siracusa Giancarlo Garozzo, in merito al presunto impiego di finanziamenti pubblici per la messa in sicurezza delle strade cittadine che, da anni sono in totale stato di abbandono tanto che, allo stato, sono paragonabili a trazzere quasi da paesi del terzo mondo (leggi qui)”. Cosi Il Meetup Siracusa e il portavoce M5S all’ARS Stefano Zito, si rivolgono al Sindaco Giancarlo Garozzo per: “gli impegni presi, peraltro regolarmente disattesi, con i quali si era presentato ai propri cittadini e che erano divenuti argomenti imprescindibili della Sua campagna elettorale. 

“Gli stessi contributi, – spiegano – servirebbero anche per l’adeguamento e la messa in sicurezza di Villaggio Miano e Viale Epipoli, arteria, quest’ultima, che ad ogni scroscio di pioggia si trasforma in un canalone di acque reflue, navigabile e balneabile a seconda dei casi”.

“Dalla ri-pubblicizzazione del servizio idrico, all’impegno per la calendarizzazione dei lavori per l’adeguamento delle reti idriche e fognarie atte al collettamento delle acque al canale di gronda di Villaggio Miano, altresì il miglioramento del servizio pubblico di trasporto, la diminuzione delle tasse locali, il miglioramento della percentuale di raccolta differenziata, la cui mancata realizzazione, ha costretto i cittadini di Siracusa, a pagare le tasse tra le più alte d’Italia”.

“Da sottolineare inoltre come: la cura e gestione del verde pubblico, dei servizi per l’infanzia e per la terza età, la tutela delle fasce economicamente più deboli siano inefficienti ed inefficaci se non del tutto ignorate dall’azione di questa Amministrazione. E sulla base degli impegni e degli obiettivi che si era prefissato durante la Sua campagna elettorale, si invita il Sindaco a fare un bilancio di quanto è stato promesso nel 2013 e non realizzato ad oggi.

“I cittadini di Siracusa, oramai stanchi e disillusi, – spiegano nella nota il Meetup Siracusa e il portavoce M5S all’ARS Stefano Zito – contano febbrilmente i giorni che mancano al nuovo appuntamento elettorale, che vedrà certamente spazzata via un’esperienza politica tra le più deludenti ed improduttive che la città abbia mai vissuto. Di questa Amministrazione, si ricorderà lo scandalo gettonopoli, i premi ai Dirigenti e funzionari comunali per obiettivi che niente hanno avuto a che fare con un miglioramento sostanziale della qualità della vita di Siracusa che, contro ogni previsione trionfalistica del Sindaco durante la Sua tragicomica campagna elettorale, è drasticamente scesa agli ultimi posti nelle classifiche stilate dalle principali testate giornalistiche di economica e finanza.

“I recenti toni entusiastici, –  si legge ancora nella nota dei cinque stelle –  con i quali Garozzo ha annunciato sui social l’utilizzo di € 800.000 di denaro pubblico per il rifacimento di strade, e l’adeguamento e messa in sicurezza dal rischio idrogeologico di parte del Villaggio Miano, appaiono fuori luogo e fuorvianti. A chiunque abbia sentito queste dichiarazioni è sorto il ragionevole dubbio che tali contributi siano totalmente insufficienti per programmare anche un decimo delle attività che sono state elencate. Pertanto, si è curiosi di conoscere la natura e la portata degli interventi previsti e dei costi preventivati per ciascuno di essi. Dovrebbe essere un diritto dei cittadini avere informazioni certe e tempi precisi”.

“Il M5S Siracusa- concludono nella noto il Meetup Siracusa e Stefano Zito– nel ricordare gli innumerevoli impegni presi dal Signor Sindaco e mai portati a compimento, auspica che alla cifra messa a disposizione corrisponda una lista dettagliata dei lavori da effettuare e dei tempi certi di realizzazione per ciascun intervento prestabilito. Ogni altra dichiarazione che non sia accompagnata da una programmazione definita delle attività e da una calendarizzazione dei lavori, non potrà essere considerata attendibile. Quindi, si resta in attesa di una risposta chiara e definitiva da parte del Sindaco, quale Assessore ai LL.PP in carica”.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: