ULTIM'ORA

Siracusa, Fillea-cgil : parte il 31 agosto il nuovo bando ministeriale per la qualifica dei restauratori


Salvo Carnevale Siracusa TimesNews Siracusa: Si è svolta oggi , presso la Cgil di Siracusa , l’assemblea dei ( pochi superstiti ) restauratori di  Siracusa.

La Fillea CGIL ha convocato questa categoria ormai invisibile,calpestata ed umiliata in questi anni,per raggiungere  4 obiettivi :

– riprendere la discussione e le fila di un settore che la politica,l’imprenditorialità al risparmio e la burocrazia dei veti  hanno massacrato e praticamente ucciso;

– lanciare una campagna di controllo dei cantieri di restauro ( ammesso che se ne facciano ancora ), affinché non vi sia un sottoutilizzo o un demansionamento delle competenze come si fa abitualmente qui nella nostra zona ;

– Illustrare le novità del nuovo bando del Ministero dei Beni e della Attività culturali e del Turismo( MiBaCT) in pubblicazione dal 31 Agosto e con scadenza 30 Ottobre, che si spera sia finalmente utile e non vano come quello del 2008 .  A tal proposito la Fillea aprirà un nuovo sportello ad hoc per guidare i restauratori nella compilazione delle domande on line;

– lanciare un convegno a Siracusa tra Settembre e Ottobre , invitando personalità della cultura e amministratori della cosa pubblica,  virtuosi, che sul settore hanno investito nelle loro realtà locali.

All’assemblea hanno partecipato , per illustrare le novità ,   Serena Morello per la segreteria nazionale della Fillea e Graziana Stracquadanio per la  segreteria regionale della Fillea Sicilia.

Il nostro alto tentativo è quello di riaccendere i riflettori sul settore , scomparso con estrema facilità da qualsiasi agenda politica . I restauratori sono una risorsa , hanno studiato e lavorato per acquisire una professionalita’,sono  stati abbandonati da tutti e molti di questi hanno dovuto riciclarsi, spesso in altri settori per sbarcare il lunario con la complicità delle imprese che, grazie a un quadro normativo permissivo, ha azzerato l’utilizzo di questi lavoratori nelle opere di restauro , mettendo in campo manovalanza ,talvolta,con zero specializzazione specifica.. E’ questo l’approccio di chi ci governa  nei confronti dei lavoratori di un settore naturalmente strategico per questo paese ed ancor di più per questa provincia?

Noi non ci vogliamo voltare dall’altra parte facendo finta che la questione non esista.Non lanceremo battaglie velleitarie, ma con realismo tenteremo di far assumere alla politica la giusta responsabilità su quello che dovrebbe avvenire e non avviene.

Salvo Carnevale

Segr. Gen. Fillea-cgil Siracusa

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: