ULTIM'ORA

Siracusa, festeggiamenti Santa Lucia: il programma ufficiale 2016


santa-lucia-programma-2016-siracusatimesNews Siracusa: tutto pronto per i festeggiamenti di Santa Lucia a Siracusa. Questa mattina, al Parlatorio delle Monache in Ortigia, la conferenza stampa di presentazione dei festeggiamenti di Santa Lucia a Siracusa per l’anno 2016. Quest’anno sarà il neo eletto Arcivescovo Metropolita di Messina-Lipari-Santa Lucia del Mela, mons. Giovanni Accolla, a presiedere la solenne celebrazione eucaristica del 13 mattina.

In attesa della festa.

Nella Cattedrale dal 30 novembre al 7 dicembre, alle ore 18, la santa messa e recita della Tridicina. Per venerdì 9 dicembre, a partire dalle ore 7:30 a cerimonia di consegna delle chiavi della cappella di Santa Lucia dei deputati al Maestro di Cappella ed apertura della nicchia che custodisce il simulacro. Alle ore 8, la santa messa, per poi proseguire alle ore 18 con la santa messa celebrata dal parroco Marco Tarancio, vice direttore della Caritas. La celebrazione sarà animata dalla Caritas Diocesana. Al termine recita della Tredicina. Sabato 10 dicembre, alle ore 8 la santa mesa e per le 18:30 la santa messa per i ragazzi celebrata da Mons. Salvatore Marino e recita della Tredicina a Santa Lucia. Domenica 11 dicembre, alle ore 8 santa messa. Alle ore 10, verrà celebrata la Santa Messa da S.E. Rev.ma Mons. Salvatore Papparlardo, Arcivescovo Metropolita di Siracusa. La cerimonia sarà trasmessa in diretta sull’emittente televisiva rete 4 per agevolare, in particolare, gli ammalati (LEGGI QUI). La celebrazione sarà animata dalla Schola Cantarium della Basilica Santuario Madonna delle lacrime, diretta da maestro Ivan Mazzella e accompagnato dall’organo da Giulio Mirto. Segue alle ore 12 la messa celebrata da Mons. Pasquale Magnano e, alle ore 19, la santa messa celebrata da Mons. Giulio Marino. Lunedì 12 dicembre, alle ore 10, la Santa Messa celebrata da Mons. Salvatore Marino, alle ore 11:30 la traslazione del Simulacro di Santa Lucia dalla cappella all’altare maggiore. Parteciperanno eccezionalmente gli studenti del liceo “Gargallo” di Siracusa e la squadra di pallanuoto “C.C. Ortigia”. Alle ore 19 primi Vespri della Solennità efficiati da S.E. Rev.ma Mons. Salvatore Pappalardo. Al termine, a nome della città, Giancarlo Garozzo, offrirà un cero.

La festa. 

Martedì 13 dicembre alle ore 8, la santa messa. Alle ore 10:15 nella chiesa cattedrale solenne concelebrazione presieduta da S.E. Rev.ma Mons. Giovanni Accolla, Amministratore Apostolico dell’Arcidiocesi di Messina-Lipari-Santa Lucia. La celebrazione sarà animata dal Coro della Cattedrale diretto dal maestro Salvatore Cannizzaro. Alle ore 15:30 processione delle reliquie e del Simulacro della Santa dalla Cattedrale alle Basilica di Santa Lucia al Sepolcro. La processione percorrerà via. P. Picherale, largo Aretusa, passeggio adorno, via Ruggero settimo, Porta Marina, via Svevia, largo xxv luglio, piazza Pancali, corso Umberto i (durante la sosta omaggio delle forze armate alla santa patrona) , viale Regina Margherita, via arsenale, via piace, via Ragusa e piazza Santa Lucia. All’arrivo del Simulacro nella Basilica del Sepolcro, il parroco della Parrocchia Santa Lucia al Sepolcro, celebrerà la santa messa.

Il legame tra Santa Lucia e la famiglia e la forte presenza del mondo giovanile. Sono i due elementi che caratterizzeranno quest’anno la Festa di Santa Lucia. “Nell’anno della pubblicazione della Esortazione apostolica di papa Francesco Amoris laetitia, così come lo scorso anno la festa della nostra Patrona è stata vista nell’ottica della misericordia, in questo anno vogliamo mettere in risolto il legame tra Santa Lucia e la famiglia” ha detto mons. Salvatore Marino, parroco della Chiesa Cattedrale, presentando la festa.

Ricco anche quest’anno il programma proposto dalla Deputazione della Cappella di Santa Lucia. “C’è un fatto nuovo – ha detto il presidente della Deputazione, avv. Giuseppe Piccione –. I ragazzi del liceo Gargallo e gli atleti del C.C. Ortigia parteciperanno alla traslazione del simulacro dalla Cappella all’altare maggiore. E sempre gli studenti del liceo Gargallo insieme agli alunni dell’istituto comprensivo Verga domenica sera saranno protagonisti di un concerto di musica sacra. E poi il flash mob proposto in piazza Santa Lucia dall’Ufficio per la pastorale giovanile della Diocesi che ha organizzato anche un incontro di preghiera per parlare della testimonianza di Lucia che ha rinuciato ad una vita di privilegi. Il mondo giovanile resta una speranza forte”. Il presidente Piccione ha reso noto che alla processione di giorno 13 sarà presente una delegazione di 140 persone da Capracotta che parteciperanno con i tradizionali costumi molisani. Da segnalare anche la celebrazione di domenica 11, alle ore 10.15, che sarà trasmessa in diretta da Rete Quattro.

Il prof. Salvatore Sparatore della società Kairos ha ricordato la decima edizione del concerto Note per Lucia, arpa e flauto si incontreranno giorno 12, alle 21 in Cattedrale. L’introduzione teologica è affidata a don Nisi Candido, direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose San Metodio. Infine la prima edizione di “Apologhia, le catacombe dei primi testimoni”, visita teatralizzata della Catacomba di Santa Lucia a cura di Kairos in collaborazione con la Pontificia Commissione di Archeologia Sacra. Un’esperienza simile a quanto avviene da anni per Strepitus Silentii, visita teatralizzata alla catacomba di San Giovanni. Anche per Santa Lucia sarà possibile vedere parti della Catacomba che solitamente non sono fruibili.

Infine l’arch. Guzzardi del Polo regionale di Siracusa per i siti culturali – Galleria regionale di Palazzo Bellomo ha presentato l’installazione Un viaggio multisensoriale nel Seppellimento di Santa Lucia – Le voci, i suoni e le atmosfere nell’opera di Caravaggio, che sarà fruibile al pubblico dal 2 dicembre fino al 21 dicembre. L’installazione multimediale è una rivisitazione inedita del dipinto realizzato da Caravaggio a Siracusa nel 1608. L’opera offre un’esperienza di viaggio virtuale nella storia della martire, consentendo al visitatore di immergersi nelle atmosfere del Caravaggio attraverso stimoli sonori, visivi, tattili e olfattivi.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: