ULTIM'ORA

Siracusa. Ferrovie, lavoratori ps service senza stipendio da ottobre. Filt Cgil: “Rfi si assuma le responsabilità”


Foto di repertorio

Siracusa. Il segretario generale della Filt Cgil, Vera Uccello, attacca il colosso ferroviario dopo che la società che si occupa dei servizi per conto di Rfi, azienda subentrata nell’appalto alla ditta Artemide, si è rivelata poco affidabile nella puntualità di pagamento degli stipendi.

«Rfi si assuma le responsabilità – ha dichiarato il segretario generale della Filt Cgil, Vera Uccello – che le spettano in qualità di committente, e si faccia carico di risolvere una tanto sgradevole quanto iniqua situazione che vede protagonisti i lavoratori della Ps Service».

«In questo momento la Ps Service – continua Vera Uccello – non ha ancora pagato gli stipendi a partire da ottobre scorso. Una situazione, che peraltro non giunge nuova e non sorprende, visto il pregresso storico della Ps Servizi e a cui la Rfi è chiamata a dare soluzione».

Alla vibrata contestazione di Vera Uccello si unisce anche quella di Alessandro Grasso, segretario generale della Filt di Catania:

«C’è un’altra situazione a cui Rfi deve fare in modo che si ponga immediato rimedio – ha affermato Alessandro Grasso – e riguarda l’enorme disparità che esiste nell’appalto, dello stesso servizio,  fra la Sicilia orientale e quella occidentale. Una disparità non solo nella puntualità di erogazione degli stipendi, ma anche nel trattamento dei lavoratori: sia nella Sicilia orientale sia in quella occidentale il lavoro viene svolto nelle medesime condizioni, con le stesse opzioni, ma non hanno lo stesso trattamento. Un esempio ancora più chiarificatore: i ticket pasto, pagati dalla Artemide (che opera nella Sicilia occidentale) e non riconosciuti dalla Ps Servizi. E’ giunto il momento che la committente provveda, vista la sua diretta responsabilità».

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: