ULTIM'ORA

Siracusa. Dopo la paternità dei due brevetti, per Francesco Piccione arriva il riconoscimento da parte della Repubblica italiana



Francesco Piccione St
News Siracusa: 51 anni e la voglia di sperimentare e rivoluzionare dispositivi elettronici, altoparlanti e cavi elettrici. Scoperte assolutamente rivoluzionarie quelle del dottore Francesco Piccione.

Di Piccione e dei suoi due brevetti di invenzione industriale, rilasciati al fine di attestare ufficialmente la paternità delle rivoluzionarie invenzioni avevamo già scritto elogiandone i meriti (Leggi qui).

Oggi torniamo a parlare di lui in quanto il Brevetto n. 1.415.104/2014, dal titolo “Metodo o procedimento per il rodaggio e l’incremento dell’efficienza di trasmissione dell’energia, per i dispositivi elettronici, altoparlanti, cavi elettrici” e il Brevetto n. 1.415.894/2015, dal titolo “Famiglia di Cavi Elettrici a multiconduttori con struttura geometrica in progressione numerica”, frutto di studi decennali, hanno ricevuto un importante riconoscimento da parte della presidenza Repubblica italiana.

Il dottore Piccione, infatti, si è visto recapitare nella sua abitazione aretusea un attestato di elogio per la sua minuziosa attività di ricerca e studio in ambito industriale.

La sua storia è un esempio di come la diversità non è un  limite, ma di come sia possibile per ogni cittadino trovare il proprio percorso e il proprio ruolo nella nostra società“, queste alcune parole contenute all’interno del riconoscimento recapitato direttamente al dottore Francesco Piccione che, dal suo canto, non pare volersi fermare nella ricerca e nella costante sperimentazione.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: