ULTIM'ORA

Siracusa, disagi per il recapito della posta a giorni alterni, Slc Cgil: “15 postini su 30 hanno ricevuto la lettera di contestazioni”


 

postino-poste-italiane siracusa timesNews Siracusa: non si ferma l’onda di protesta contro il servizio postale. “Da quando nel Marzo 2016 in via “Sperimentale” nel C.P.D. di Siracusa si è dato il via al nuovo progetto di recapito a giorni alterni da questo centro, non si riesce più a distribuire con sufficiente regolarità, le missive e la posta pregiata a loro destinata”. Dichiara Slc Cgil Siracusa, che ancora una volta suggerisce come la qualità del suddetto servizio sia pessima, nonchè un progetto fallimentare

“La giacenza di questi prodotti ha toccato valori che non si erano mai registrati negli anni . Questa è una realtà condivisa in tutti quei centri che in Italia stanno realizzando questo progetto. Poste Italiane S.p.A. per mano dei suoi dirigenti siciliani ha messo in campo per gestire questa anomalia una delle leve che immaginiamo, reputi la migliore quelle delle contestazioni di massa.

Da alcuni giorni, infatti, nel centro circa la metà dei portalettere in servizio quindici su trenta, hanno ricevuto la lettera di contestazioni che indica le varie irregolarità effettuate nel servizio di recapito e per le quali si richiedono le giustificazioni. Giunge spontanea una riflessione – ancora Slc Cgil –  se il centro negli anni ha sempre fornito prova con gli stessi portalettere di rientrare nella media come è possibile che tutti questi operatori del recapito siano diventati svogliati e incapaci in questi giorni”.

“Le testate giornalistiche descrivono una città al collasso, il Sindaco chiede un incontro con i vertici di Poste e per Poste Italiane S.p.A. il modo migliore di cambiare in meglio la situazione è di contestare in massa le lavoratrici e i lavoratori del centro di Siracusa. Slc Cgil Siracusa chiede – conclude –  ai vertici aziendali un’attenta analisi delle giustificazioni inoltrate dai lavoratori in azienda e auspica una rivisitazione delle Strategie Aziendali”.

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: