ULTIM'ORA

Siracusa, direttivo provinciale Filcams Cgil: “Siracusa Risorse senza stipendio da gennaio 2016”


direttivo filcams cgil - siracusatimesNews Siracusa: i dipendenti di Siracusa Risorse senza stipendio da 4 mesi, il jobs act e la legge Fornero. Sono questi i punti affrontati nel corso del direttivo provinciale della Filcams CGIL di Siracusa. Nel salone della camera del lavoro del capoluogo aretuseo presenti , nella giornata di ieri, al tavolo della presidenza oltre alla segreteria Filcams con stefano Gugliotta, Simona De Luca, Susanna Trombatore e Salvatrice Grasso, la segretaria nazionale Daria Banchieri e il segretario CGIL Siracusa Paolo Zappulla. Come primo atto, il direttivo ha eletto all’unanimità Maria Luisa Barrotta a presidente del direttivo della Filcams Siracusa .

Nella relazione del segretario generale Stefano Gugliotta, sono stati affronti le vertenze a partire da Siracusa Risorse, la società in house che nel silenzio generale è tornata a sommare 4 stipendi non pagati, situazione questa che colpisce drammaticamente le 104 famiglie dei lavoratori (LEGGI QUI). “Da oltre un mese abbiamo chiesto un incontro con il Commissario Lutri – ha dichiarato Stefano Gugliotta –  Siracusa Risorse continua  a lavorare senza alcuna convenzione dal 1 gennaio 2016, occorre fare chiarezza circa l’effettiva volontà di trovare le soluzioni che possano permettere la prosecuzione della società in house, a partire dall’internalizzazione di Siracusa Risorse, che potrebbe permettere di ottimizzare le spese di gestione” .

Trai punti toccati dalla relazione, gli effetti della legge Fornero e del Jobs Act con gli inevitabili riflessi sui diritti dei lavoratori. “Il governo Renzi opera scientificamente per attaccare il mondo del lavoro e provarlo di ogni diritto – ha dichiarato Stefano Gugliotta – . La modifica degli ammortizzatori sociali tanto acclamata, rivela sempre di più gli effetti dirompenti sui lavoratori, la solidarietà per effetto del jobs act, ha decretato una drastica riduzione dell’intervento da parte dell’INPS portando dal 70 al 46 % l’integrazione salariale per i lavoratori in solidarietà. la legge Fornero ha permesso che la riduzione dell’orario di lavoro avvenga in sede aziendale e non più all’ufficio del lavoro,lasciando i lavoratori in mano ai datori di lavoro”.

Nelle conclusioni la segretaria nazionale Daria Banchieri ha evidenziato come con l’elezione di Maria Luisa Barrotta, la FILCAMS di Siracusa si pone all’apice dell’organizzazione per la presenza di genere.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: