ULTIM'ORA

Siracusa, dare voce ai più deboli con un videomessaggio ed una lettera alla Befana e Babbo Natale: l’iniziativa del Spi Cgil


News Siracusa: un’iniziativa, quella del Spi Cgil di Siracusa per dar voce ai più deboli. E per farlo, i percorsi tradizionali possono risultare poco accattivanti. Così il sindacato, con in testa il suo segretario generale, Valeria Tranchina, ha voluto che gli anziani dimenticassero vertenze sindacali o assemblee, e parlassero con il cuore, con la sincerità che solo l’esperienza di vita regala, con la forza della disperazione di chi vive la sofferenza tutti i giorni, con la speranza di chi non smette mai di vedere “la vie en rose”.

Due i progetti paralleli che hanno quindi preso vita: un videomessaggio (che sarà pubblicato su You Tube) e poi una lettera per Babbo Natale e per la Befana. Tale attività è emblematica di quale impegno lo Spi Cgil di Siracusa vuole intestarsi e quali azioni intende mettere in atto, perché l’attenzione sia massima sui reali bisogni degli anziani, delle famiglie, dei cittadini.

“Tutto ciò – chiosa Valeria Tranchina per intervenire con progetti e misure che diano risposte concrete, anche attraverso la contrattazione sociale in cui, come sindacato dei pensionati, ci stiamo particolarmente adoperando e ci adopereremo con i sindaci, con l’Inps e l’Asp della provincia”

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: