ULTIM'ORA

Siracusa. Damiano De Simone presenta il movimento Quinta Stagione


il-segretario-di-5-stagione-damiano-de-simone-2

News Siracusa: “ho il piacere di presentarVi il movimento che, di recente, abbiamo battezzato con la denominazione di QUINTA STAGIONE” : ha commentato così il segretario del nuovo movimento Damiano De Simone.

“Il nostro gruppo – continua Damiano De Simone– intende porsi come reale  alternativa amministrativa, partendo con un’esperienza pilota nella città di Siracusa avvenuta in Consulta Civica. Il progetto è quello di contrastare i tradizionali metodi di gestione politica, rivelatisi fallimentari a tutti i livelli e dannosi, operando, quindi, con produttività e dinamismo”.

La posizione ideologica e ideale in cui il movimento si colloca è quella di centro. Il mandato politico per il movimento equivale alla presa in carico della cittadinanza, di tutti i suoi problemi e delle esigenze collettive. Si partirà dalla garanzia dei bisogni e diritti primari, dalla salute alla sicurezza, dal diritto allo studio al lavoro. Obiettivi che i partiti tradizionali hanno perso di vista, in balia dell’affarismo di casta.

Il movimento punterà su una nuova filosofia politica che fa leva sul concetto di risorsa umana. Esso intende applicare i modelli di produttività aziendale agli enti pubblici, che non devono drenare risorse dal cittadino sotto forma di tasse, ma generare ricchezza offrendo ai singoli l’opportunità di investire le proprie competenze.

Al cittadino va tutelata la vita, valorizzato il talento e sviluppata la propria crescita, perché ritenuto elemento costituente di una società, a cui va garantito un reddito personale perché possa per liberarsi dallo stato di precaria sopravvivenza. La Città è espressione collettiva di tante singolarità che aggregate in comunità definiscono la qualità sociale.

“I cittadini non sono oggetti da spremere fino all’ultimo centesimo, non vanno usati per tornaconti elettorali. I cittadini sono risorse inestimabili da valorizzare e coinvolgere su cui puntare ed investire, garantendone redditi e benessere! Il futuro parte da qui! Il futuro è Quinta Stagione!”.

Altro punto è lo sviluppo dell’autonomia finanziaria dell’ente locale il cui bilancio non riesce a soddisfare le esigenze comuni. I Comuni dovranno riorganizzare la produttività territoriale con progetti imprenditoriali per rilanciare le risorse culturali e naturali. Un compito che vale la nascita di posti di lavoro favorevoli alla crescita del reddito pro-capite dei cittadini e  lo sviluppo economico pubblico fondamentale a rendere finanziariamente autonoma della Città. Un’Amministrazione che punta sul singolo cittadino per fare impresa e sviluppare economia sicura, opportunità e pianificazione per il futuro personale e collettivo.

“Un’idea che vuole rendere la nostra Città il valorizzatore delle proprie risorse per un mondo di opportunità”: conclude De Simone.

 

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: