ULTIM'ORA

Siracusa: da lunedì sarà possibile visitare l’Artemision


 artemision siracusa times

News Siracusa: lunedì avranno inizio le visite guidate all’Artemision, il padiglione di piazza Minerva in cui sono conservati i resti del tempio ionico scoperti sotto palazzo Vermexio. Dopo una prima riapertura da parte del Comune anni fa, oggi lo splendido tesoro potrà essere fruito in maniera del tutto nuova, con la possibilità per i residenti in provincia di Siracusa di usufruire di un biglietto ridotto. Il sito sarà aperto tutti i giorni dalle ore 10,00 fino alle ore 18,00.

“Abbiamo avviato una nuova stagione a Siracusa – ha commentato il vice sindaco Francesco Italia –. Un nuovo percorso di gestione degli attrattori culturali e turistici comunali che ci porterà progressivamente alla creazione di un biglietto unico. L’affiancamento di servizi e le attività di animazione culturale ci consentiranno, inoltre, di migliorare e potenziare la qualità complessiva della nostra offerta turistica”.

I turisti potranno avventurarsi in questo viaggio: attraverso il padiglione si ha accesso agli scavi dell’Artemision, una vasta area archeologica che si estende nei sotterranei del Palazzo del Senato. Lungo il percorso è possibile ammirare i resti delle antiche capanne dei siculi, risalenti alla tarda età del bronzo (XVII secolo a.C.), le fondazioni del tempio ionico della dea Artemide (VI secolo a. C.) e le strutture murarie della Cripta di S. Sebastianello (XV secolo d. C.). Al padiglione di Artemide sono stati attribuiti premi e riconoscimenti internazionali: Premio Internazionale di Architetture in Pietra ARCH&STONE’13; Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana 2012; Premio “Innovazione e Qualità Urbana” 2008.

L’Artemision è il primo dei quattro siti comunali che verranno restituiti alla fruizione cittadina, dopo la decisione del Comune di affidare la gestione ai privati. La Erga ha programmato prossime aperture per la fine del mese.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: