ULTIM'ORA

Siracusa, crollo del soffitto dell’Istituto “Fermi”, l’On. Vinciullo tra edilizia scolastica e sicurezza


fermi_-_siracusatimes

immagine di repertorio

News Siracusa: crolla una parte del soffitto in uno dei bagni, al secondo piano dell’istituto tecnico industriale Enrico Fermi di via Torino. “La battaglia che ho sostenuto qualche mese fa, per evitare che si perdessero i fondi destinati all’edilizia scolastica, dopo l’incidente presso l’Istituto “Fermi” dimostra tutta la sua validità e tutta la sua attualità”.  Lo dichiara l’On. Vincenzo Vinciullo, Presidente della Commissione ‘Bilancio e Programmazione’ all’ARS. “Quella battaglia, a prescindere dall’ingenerosità diffusa, anche perché non si è compreso minimante quello che stava accadendo, è stata trasformata in un emendamento approvato in Commissione Bilancio e che ora verrà tramutato in legge da parte dell’Assemblea Regionale Siciliana”.

“In questo emendamento – ha proseguito l’On. Vinciullo – 509 finanziamenti, in parte già spesi ma non collaudati, anche per poche centinaia di euro, verranno salvati e verrà data la possibilità ai Dirigenti Scolastici di concluderli entro marzo 2017.

“Resta però il dispiacere per avere la provincia di Siracusa perso 5 finanziamenti da 750.000 euro ciascuno, cha sto cercando di recuperare ma con oggettiva difficoltà, mentre centinaia di migliaia di euro da me lasciati quando ero Assessore alla Pubblica Istruzione ancora non vengono appaltati oppure i lavori tardano ad iniziare”.

“La sicurezza dei nostri figli –  ha concluso l’On. Vinciullo – deve essere un tema quotidianamente all’attenzione delle Pubbliche Amministrazioni e non possiamo, come in questo caso, affidarci alla intercessione di qualche Santo che, ieri come oggi, ha deciso di proteggere i nostri figli, i nostri insegnanti e il personale non docente”.

 

 

 

 

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: