ULTIM'ORA

Siracusa. Crolla il soffitto in un’aula del “Quintiliano”: ferite due studentesse


News Siracusa: stamattina, intorno alle 10.30, durante lo svolgimento delle lezioni, si è verificata la caduta del soffitto in un’aula del primo piano del liceo “Quintiliano”.

Secondo alcune informazioni, il soffitto non presentava segni di cedimento di alcun tipo. Il distaccamento ha causato il ferimento lieve di due studentesse, le quali sono state accompagnate al pronto soccorso dell’ospedale “Umberto I” per verificare le loro condizioni. Le due studentesse hanno riportato un lieve trauma cranico e una lussazione alla spalla.

L’aula, dopo la caduta dei calcinacci, è stata immediatamente evacuata. Sul posto i Vigili del Fuoco per i rilievi del caso e per stabilire la sicurezza dello stesso edificio.

“Ennesimo episodio di edilizia scadente, di disinteresse verso l’istruzione e la scuola – a renderlo noto è l’Unione degli Studenti Sicilia. Ancora una volta la prova che la legge regionale sul diritto allo studio “I diritti non si isolano” serve e che serve adesso, la prova che la condizione in cui riversano le nostre scuole è pietosa, che serve un intervento tempestivo e realmente significativo. Siamo stanchi di ripeterlo, siamo stanchi di guardare in alto per paura che qualcosa cada giù, siamo stanchi di ricordarvi che di scuola non si può morire. Torneremo in piazza per ricordare a chi di dovere che le nostre scuole sono #sicuredamorire e non abbiamo intenzione di fermarci”.

 “Ancora una volta assistiamo alla precarietà delle strutture degli edifici scolastici; è la seconda volta che al Liceo Quintiliano si verificano episodi del genere ed in quattro anni ancora non sono state prese le adeguate misure per rendere la scuola sicura. Siamo giunti al punto in cui il problema dell’edilizia scolastica nella provincia di Siracusa, così come nel resto della Sicilia e dell’Italia, non può più essere ignorato – commenta la Rete degli Studenti Siracusa. Quanti eventi di questo genere dovranno verificarsi prima che la scuola pubblica riceva un intervento adeguato e duraturo?”. 
© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: