ULTIM'ORA

Siracusa. Crolla intonaco del liceo “Quintiliano”: la protesta degli studenti. Previsto domani un incontro con il commissario Arnone


Siracusa. Dalla paura alla rabbia, gli studenti del liceo polivalente “Quintiliano” non hanno perso tempo oggi per ritornare nella loro scuola ma solo per “occuparla” simbolicamente in segno di protesta. La ragione di questo gesto è la pronta risposta ai fatti accaduti meno di 24 ore fa in un’aula del liceo, ovvero la improvvisa caduta dei calcinacci che hanno travolto due studentesse sedute durante una lezione (leggi qui). 

Infiltrazioni piovane da una parte del tetto, problemi a una guaina e agli infissi. Sono queste le lacune riscontrate, tra ieri e questa mattina, dai tecnici del Libero Consorzio, l’ex Provincia proprietario dei locali dell’istituto scolastico in via Tisia. Nelle prossime ore dovrebbe essere presentato un esposto in Procura per accertare le responsabilità dell’accaduto. Al vaglio anche una delibera di chiusura in autotutela fino a che non saranno effettuate necessarie indagini diagnostiche.

Intanto per domani, fanno sapere gli studenti, è stato fissato un incontro con il commissario della ex Provincia, Giovanni Arnone, al quale parteciperanno il dirigente, Giuseppe Mammano, una delegazione alunni, genitori e docenti.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: