ULTIM'ORA

Siracusa, controlli antidroga. Due siracusani arrestati da Carabinieri per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti


Carabinieri Siracusa TimesNews Siracusa: Nella giornata di ieri, i Carabinieri dell’Aliquota Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Siracusa, nel corso di pianificato servizio finalizzato alla prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, arrestavano PUGLIARA Francesco, 49enne di Siracusa, già noto alle FF.OO. per i suoi trascorsi giudiziari soprattutto per reati inerenti gli stupefacenti, e l’incensurato SEQUENZIA Anthony, 24enne di Siracusa. I predetti venivano intercettati nei pressi dello svincolo autostradale di Belvedere mentre, a bordo dell’autovettura del SEQUENZIA, rientravano in questo capoluogo dopo aver acquistato un quantitativo di sostanza stupefacente del tipo cocaina contenuta all’interno di un involucro in cellophane. All’intimazione di fermarsi imposta loro da parte dei militari, i predetti nel tentativo di sottrarsi al controllo, improvvisavano una fuga accelerando l’andatura del mezzo venendo però immediatamente raggiunti e bloccati. Durante il breve inseguimento, approfittando di quel lasso di tempo sufficiente per scongiurare il rinvenimento dello stupefacente, squarciavano l’involucro disperdendo all’interno dell’abitacolo il contenuto di droga. Nonostante l’improbabile tentativo di eludere l’attività dei Carabinieri, questi ultimi riuscivano a recuperare parte della cocaina sparsa all’interno del mezzo, racimolandone un paio di grammi circa. Sottoposti a perquisizione personale, il PUGLIARA veniva trovato in possesso della somma in contanti pari ad Euro 405,00 che, ritenuta essere provento dell’attività di spaccio di stupefacenti condotta dai predetti, veniva sottoposta a sequestro unitamente alla cocaina. La droga rinvenuta, verosimilmente ancora da “tagliare” e confezionare in “dosi”, era sicuramente destinata ad essere immessa nell’illecito mercato locale degli stupefacenti. Al termine delle formalità di rito, gli arrestati sono stati condotti presso le rispettive abitazioni e sottoposti agli arresti domiciliari, come disposto dell’Autorità Giudiziaria di Siracusa.

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: