ULTIM'ORA

Siracusa, Consiglio Comunale: il bilancio di previsione 2015 ancora da approvare tra le polemiche


palazzo vermexio---siracusatimesNews Siracusa: comincia oggi, in Consiglio Comunale, la discussione sul Bilancio di previsione 2015, ancora da approvare. Un ritardo che può essere in parte giustificato per il cambio repentino di norme fiscali, causando così un’importante lavoro di revisione delle voci di spesa. L’appuntamento a Palazzo Vermexio è rinviato tra 10 giorni, per evitare che il commissario ad acta nominato dalla Regione sostituisca e sciolga il civico consesso.

Non sono mancate in aula le polemiche, tra cui quella sollevata dal consigliere di Siracusa Protagonista con Vinciullo, Salvo Castagnino. Il consigliere di opposizione, infatti, punta il dito sull’inefficienza di un’amministrazione che approva il bilancio del 2015 solo nell’anno 2016.

Nel bilancio preventivo del 2015 – afferma Salvo Castagnino – la politica che amministra l’Ente non ha neanche preso in considerazione gli indirizzi esposti all’unanimità in fase di redazione della stesso bilancio. In primis possiamo benissimo fare riferimento al capitolo destinato all’erogazione di servizi permanenti per soggetti autistici. Tale proposta del 25 giugno 2014, infatti, era stata approvata all’unanimità dal consiglio comunale e prevedeva l’istituzione di un capitolo destinato a tale servizio. L’amministrazione, però, confermando l’assoluta indifferenza di quelle che sono le volontà del consiglio comunale non ha minimamente tenuto in considerazione tale scelta. I sudditi di maggioranza presenti in aula, inoltre, hanno dato scadenza per la presentazione degli emendamenti a domani (05.01.2016 alle ore 17)”.

Tutto ciò evidenzia che la maggioranza – conclude Castagnino – non vuole lavorare in aula la ratifica di proposte senza neanche condividerne il contenuto. Noi saremo sempre contrati a questo modo di operare della politica e annunciamo la nostra battaglia in aula con gli oltre 200 emendamenti che sono già prodotti”.

Seguono le polemiche, poi, con il consigliere, Salvo Sorbello. “Il primo consiglio comunale del 2016 avrebbe dovuto occuparsi dei problemi veri dei siracusani: della mancanza di lavoro, della lotta all’inquinamento, della refezione che non parte ancora, del sostegno alle famiglie ed alle persone in difficoltà. Ed invece si è discusso, per la prima volta nella storia di Siracusa, del bilancio di previsione per l’anno già trascorso”.

“L’amministrazione è evidentemente arrivata al capolinea ed i siracusani ne sono sempre più consapevoli. Speriamo – conclude Sorbello-  quindi che al più presto si concluda questa esperienza amministrativa molto negativa”.

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: