ULTIM'ORA

Siracusa: il consigliere Milazzo interviene in merito al Liceo Gargallo


Massimo Milazzo

Avv. Massimo Milazzo, Consigliere Comunale Progetto Siracusa-Art.4

News Siracusa: il consigliere comunale di Progetto Siracusa, Massimo Milazzo interviene in merito al dibattito sullo stato di rovina in cui versa l’edificio del Liceo Gargallo, ubicato nell’omonima via.

“Già il 10 maggio scorso, in concomitanza con le prime delle rappresentazioni classiche, insieme a tanti altri siracusani che hanno a cuore le sorti di questo emblema della cultura cittadina – dichiara l’avv. Milazzo –  avevo organizzato una manifestazione davanti la sede dell’Inda prima e davanti il cancello, tristemente chiuso del Gargallo poi, per dire che c’è una fetta della società civile siracusana che non ci sta!

La scomoda e sconfortante verità – prosegue il consigliere di Progetto Siracusa – è che l’edificio del Liceo Gargallo, chiuso nel 2005 perché doveva essere restaurato e migliorato nelle strutture per essere restituito all’istituzione scolastica, dopo 10 anni è ancora chiuso perchè le opere di restauro non sono state ultimate e il cantiere è stato dismesso e l’edificio versa in condizioni di inagibilità.

Ecco allora che la vicenda del Liceo Gargallo diventa lo specchio di ciò che è Siracusa oggi: una città incapace di fare. La storia del Gargallo è quella del carcere borbonico, del cinema Verga, del teatro comunale: tutti chiusi sine die !    

Propongo due cose:

la prima è quella di istituire una commissione di indagine sul Gargallo, costituita da componenti del Comune e della Provincia (i due enti che avrebbero dovuto realizzare le opere di restauro), per accertare i fatti e le responsabilità che hanno condotto al fallimento dell’operazione di restauro.  

La seconda cosa è quella di concentrare con forza l’azione amministrativa del Comune sul recupero dell’edificio storico del Liceo – Ginnasio Gargallo. Perché riuscire a liberarlo dalle catene dell’incuria e del degrado in cui oggi versa – conclude l’avv. Milazzo – significa non solo restituire a Siracusa un monumento, non solo restituire a Siracusa un luogo simbolo della sua storia e del suo percorso culturale ma significa  recuperare la fiducia dell’intera cittadinanza sulla nostra capacità di fare”.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: