ULTIM'ORA

Siracusa. Confartigianato mostra la sua solidarietà al Sindaco di Avola, destinatario di un atto intimidatorio


Siracusa. Dopo il grave atto intimidatorio ai danni del Sindaco di Avola, Luca Cannata, il quale è stato suo malgrado destinatario di una busta contenente tre proiettili inesplosi e un foglio bianco con sopra disegnata una croce accompagnata dalla scritta “I consiglieri uguali”, anche il presidente di Confartigianato Imprese di Siracusa ha espresso tutta la sua solidarietà al primo cittadino di Avola per l’orribile gesto.

«Che sia uno scherzo di cattivo gusto o un grave atto intimidatorio – ha dichiarato il presidente di Confartigianato, Daniele La Porta – Confartigianato non può esimersi dal manifestare forte ed incondizionata solidarietà al sindaco di Avola, Luca Cannata».

Così ha esordito Daniele La Porta dopo aver appreso la notizia del vile gesto di cui è stato vittima nei giorni scorsi il primo cittadino di Avola.

«Spetta agli investigatori fare luce su movente e mandante di questa intimidazione – continua La Porta – ma appare evidente che, come spesso accade in questi casi, a determinare reazioni così violente e di cattivo gusto sono le buone pratiche amministrative mese in campo dai rappresentanti degli enti locali. Con molta probabilità, il buon lavoro fin qui fatto da Luca Cannata ha dato fastidio a qualcuno».

«Per questi motivi, Confartigianato Imprese Siracusa, invita il Sindaco di Avola a proseguire con la sua attività amministrativa – ha concluso il presidente Daniele La Porta – ben sapendo che la nostra associazione sarà sempre al suo fianco nelle azioni che sposano la legalità e le iniziative a sostegno delle imprese».

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: