ULTIM'ORA

Siracusa. Con il commissariamento della Camera di Commercio, decade la Consulta dei Giovani Imprenditori


Polito Siracusa Times

Laura Buggea e Giovanni Polito, presidente e vicepresidente uscenti della Consulta dei Giovani Imprenditori di Siracusa.

News Siracusa: l’insediamento del commissario straordinario Dario Tornabene alla Camera di Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato di Siracusa, avvenuto lo scorso 24 giugno, per accompagnare l’ente nella delicata fase degli accorpamenti, ha sancito di fatto la decadenza della Consulta dei Giovani Imprenditori, l’organo della Camera formato dai rappresentanti delle singole associazioni di categoria “under 40”.

Caratterizzata da una costante spinta propulsiva, permessa dall’approccio più informale e immediato alle problematiche legate all’impresa, al lavoro e al rapporto con i giovani, la Consulta dei Giovani Imprenditori si è distinta negli ultimi anni per alcune iniziative che hanno avuto importante ritorno in termini di informazione, formazione e rilancio dell’attività imprenditoriale nel territorio.

Il bilancio delle attività della Consulta dei Giovani Imprenditori non può che essere positivo – commenta Laura Buggea, presidente uscente – In questi ultimi quattro anni abbiamo cercato di far comprendere ai giovani la bellezza, l’importanza ma soprattutto le difficoltà del fare impresa in Italia, mettendoci a disposizione per raccontare le nostre esperienze dirette e aiutare i ragazzi e le ragazze in possesso di idee valide ad avviare nuove startup di successo”.

“Seminari, workshop, incontri e approfondimenti sul tema lavoro, startup, innovazione e nuove tecnologie ma anche confronti diretti e collaborazioni con le istituzioni e le forze sociali del territorio; queste e tante altre le attività della Consulta dei Giovani Imprenditori – dichiara il vicepresidente uscente, Giovanni Polito – un bagaglio di esperienze positive che sarebbe un peccato disperdere per motivi burocratici”.

E proprio alla possibile fine di una simile esperienza sia Laura Buggea sia Giovanni Polito non vogliono neppure pensare: “auspichiamo – concludono insieme presidente e vicepresidente uscenti – che l’esperienza di Siracusa possa essere riportata anche al nuovo soggetto camerale nascente, per poter rilanciare nelle province interessate dall’accorpamento le attività legate al mondo dell’imprenditoria giovanile, secondo un modello ormai consolidato e vincente”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: