ULTIM'ORA

Siracusa. Commissioni consiliari, l’Aula decide sulle modifiche al regolamento


comune siracusatimes (1)News Siracusa: consiglio comunale. Si riprende il dibattito sulle modifiche al regolamento delle commissioni consiliari. Rispetto alla proposta degli uffici, l’adeguamento alla legge regionale 11 del 2015 del regolamento ha subito alcune modifiche per effetto di una serie di emendamenti firmati prevalentemente da esponenti della maggioranza. Le sedute delle commissioni, da adesso, dovranno tenersi  “preferibilmente in orari non coincidenti con l’orario lavorativo dei partecipanti” ma rispetto alla formulazione iniziale è stata cassata la dizione “di norma”. Inoltre se la riunione della commissione è richiesta dai componenti, nel numero minimo di 6, l’istanza deve essere presentata in forma scritta.

Scompare l’assegnazione delle proposte alle commissioni secondo la materia mentre in futuro si terrà conto delle rubriche dell’assessore firmatario. Si allungano da 5 a 15 i giorni concessi al presidente del consiglio comunale, in caso di decadenza di un consigliere per avere fatto più di quattro assenze, per esaminare le controdeduzioni dell’interessato. Un altro emendamento allo stesso articolo ha previsto che la decisione del presidente deve essere comunque preceduta da una conferenza dei capigruppo.

Alle 19,30, il presidente, Santino Armaro, ha concesso una sospensione per una conferenza dei capigruppo allo scopo di trovare un accordo sul tema sul numero legale utile a dichiarare valida la seduta di commissione. Oggi è necessaria la presenza della maggioranza assoluta dei consiglieri, ovvero nove, ma la tendenza è portare il numero a sette.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: