ULTIM'ORA

Siracusa. Commisariamento Inda, una lettera dei dipendenti: “ci auguriamo una stagione di successi e record”


INDA Siracusa TimesNews Siracusa: l’Inda si prepara ad affrontare una nuova stagione. Mancano meno di cento giorni al 52esimo ciclo di rappresentazioni classiche al teatro Greco, e i dipendenti dell’Inda, devono affrontare anche la vicenda del commisariamento. Un’inchiesta della Magistratura sull’Istituto Nazionale del Dramma Antico. avviata dal ministro Franceschini, che proprio ieri ha ha nominato il commissario straordinario, Pier Ferdinando Spinelli (LEGGI QUI). Una richiesta voluta e partita proprio dal presidente della fondazione e sindaco, Giancarlo Garozzo. Così come lo è una lettera di tutto il personale Inda, rivolta proprio a Garozzo:

Caro Presidente,
il personale tutto dell’ INDA con la presente Le vuole esprimere il proprio apprezzamento per il Suo operato nei confronti della Fondazione e dei suoi impiegati, tecnici e operai in questo anno trascorso insieme; ci auguriamo di poter ripetere nella prossima primavera il successo e i record di incassi della passata stagione.

E pur apprezzando il Suo gesto di fare un passo indietro, chiedendo al Ministro di commissariare l’INDA e consentire così a noi tutti di poter lavorare, con un po’ di riacquistata serenità, alla realizzazione del 52° Ciclo di Spettacoli Classici, al riparo delle lotte di potere venutesi a creare fra varie figure istituzionali, ci si interroga sul futuro della Fondazione.

Siamo sicuri che Ella, passata l’emergenza commissariale, vorrà far ristabilire e normalizzare la vita della Fondazione riprendendone la guida e chiedendo a gran voce la ricomposizione di un Consiglio di Amministrazione all’altezza del compito e delle aspettative di noi tutti e della Città di Siracusa, culla della Classicità. Da parte nostra ci sarà l’impegno di sempre e la massima collaborazione al nuovo Commissario al quale auguriamo buon lavoro.

A Lei Presidente un grazie di cuore da tutti noi e l’augurio di poter riprendere insieme il cammino per il bene dell’INDA e di Siracusa. Viva l’INDA!

I dipendenti della Fondazione Inda

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: