ULTIM'ORA

Siracusa, CNA: presentate le linee di intervento a favore delle imprese e dei professionisti


News Siracusa: si è tenuto lunedì un seminario promosso da CNA Siracusa in sinergia con gli ordini professionali dei consulenti del lavoro, commercialisti, architetti, ingegneri, geometri, geologi e con la partnership di Unifidi Imprese Sicilia con il quale sono state presentate in anteprima le linee di intervento in favore delle imprese e dei professionisti relative alla programmazione FESR 2014/2020.

Presenti all’evento i rappresentanti degli ordini e di CNA Siracusa e, come relatori, l’assessore regionale e vice presidente della Regione Mariella Lo Bello, il direttore generale dell’assessorato attività produttive Alessandro Ferrara ed il dirigente regionale Dario Tornabene.

Dopo l’introduzione degli organizzatori Ferrara e Tornabene hanno illustrato la struttura delle azioni di prossima pubblicazione relativi agli interventi sugli investimenti, sull’innovazione tecnologica, sulla creazione d’impresa, sull’internazionalizzazione e ricerca, una disamina di tutto il programma di spesa che partirà a stretto giro e che interesserà principalmente le PMI.

Dopo le relazioni l’intervento del vice presidente del Regione che ha spiegato la strategia che sta alla base della programmazione la cui partenza è ormai imminente e che prevede sistemi più rapidi di risposta attraverso meccanismi a sportello con specifici requisiti di accesso, il tutto in una logica di spesa rapida e mirata a chi intende realmente investire sul territorio e per il territorio.

“L’incontro è stato estremamente utile – dichiara Gianpaolo Miceli vice segretario di CNA Siracusa e presidente di Unifidi – alle imprese ed ai professionisti. Un primo momento di approfondimento nel territorio per comprendere la struttura della programmazione 2014/2020 e le azioni che ne deriveranno con l’auspicio che il territorio possa drenare quante più risorse possibili a fronte di una forte richiesta che registriamo da tempo. Nel merito auspichiamo una attivazione rapidissima dei bandi, con metodi semplici e risposte altrettanto rapide, da questi passaggi dipende la capacità del territorio di spendere bene le risorse comunitarie. Abbiamo condiviso di realizzare insieme agli ordini questo momento per rafforzare una sinergia che stiamo consolidando di giorno in giorno nella convinzione che certi percorsi vanno fatti insieme per dare forza al territorio, siamo pronti a dare sostegno alle imprese anche per l’inevitabile fabbisogno finanziario e per diffondere ulteriormente con altri incontri nei comuni le azioni della programmazione”.

 

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: