ULTIM'ORA

Siracusa, CNA: nominati i portavoce degli imprenditori dolciari/panificatori, degli edili e dei termoidraulici


News Siracusa: giovedì 27 aprile, nel corso delle riunioni serali svolte nella sede principale di CNA Siracusa, è stato eletto portavoce dei dolciari/panificatori Franco Neri, coadiuvato dal delegato provinciale Giuseppe Amato. A coordinare il gruppo di lavoro per il prossimo quadriennio sarà Sebastiano Terranova.

Nella stessa serata Alfredo Cannamela ha ricevuto all’unanimità l’incarico di portavoce degli edili; i delegati provinciali che lo accompagneranno nella sua attività sono Francesco Ramondetta, Sebastiano La Terra, Ottavio Micieli e Sebastiano Russo. Il coordinatore della categoria è il geometra Vincenzo Scatà.

Venerdì 28 aprile si è svolta sempre presso la sede provinciale di CNA Siracusa l’assemblea degli operatori termoidraulici, coordinati ancora dal geometra Vincenzo Scatà.

A svolgere il ruolo di portavoce provinciale per i prossimi quattro anni sarà Antonino Finocchiaro il cui secondo mandato di presidente provinciale è ormai in scadenza e non può quindi, per statuto, essere ulteriormente confermato. Il gruppo dei delegati provinciali di categoria è invece composto da Sebastiano Branca, Liborio Greco, Francesco Brigiotta, Gricio Armeli e Alfredo Puglisi.

“La partecipazione sempre numerosa e attiva degli imprenditori alle nostre assemblee, – ha dichiarato proprio Antonino Finocchiaro, presidente uscente di CNA Siracusa e neo-portavoce degli imprenditori termoidraulici – segno di una vera e radicata voglia di rappresentanza democratica nel mondo dell’impresa, ci riempie di orgoglio e ci ripaga dei tanti sacrifici organizzativi che in questi giorni tutto lo staff di CNA Siracusa sta compiendo per pianificare al meglio i diversi incontri. Ringrazio i miei colleghi per avermi voluto come loro rappresentante e sono sicuro che insieme al mio successore alla presidenza della CNA di Siracusa continueremo a lavorare per l’unica nostra missione, quella di essere al servizio delle imprese”.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: