ULTIM'ORA

Siracusa, CNA: buone novità per Garanzia Giovani, in pagamento i tirocini e nuove risorse per la creazione d’impresa


Gianpaolo Miceli coordinatore dei Giovani Imprenditori di CNA Siracusa Times
News Siracusa: sono stati già pagati e sono in corso di pagamento le prime mensilità dei tirocini attivati con Garanzia Giovani a Siracusa.

Nella provincia aretusea sono oltre 2000 i giovani under 30 disoccupati che stanno eseguendo le attività di tirocinio e si tratta di un numero destinato a salire, viste le nuove risorse disposte dalla Regione Siciliana. L’ obiettivo è  raggiungere oltre 50.000 tirocini in Sicilia.

La seconda buona notizia riguarda gli aspiranti giovani imprenditori: e’ stato infatti pubblicato l’avviso regionale per i percorsi di affiancamento allo start up, e permetterà a tanti giovani con meno di 29 anni, disoccupati e non impegnati in percorsi di studio e/o formazione di pianificare la propria idea imprenditoriale e cercare di ottenere, successivamente, una agevolazione che potrà riguardare numerosi settori strategici come agroalimentare, innovazione, ambiente, efficientamento energetico, turismo e che sarà pari a 50 mila euro per giovane. Questo ultimo step sarà successivo alla formazione preliminare che CNA darà ai giovani ed è legato ad un bando di prossima pubblicazione (entro settembre).

Un percorso ottimale per i giovani – afferma Gianpaolo Miceli coordinatore dei giovani di CNA SIRACUSA – che partiranno da un percorso di tutoraggio di 80 ore per arrivare ad una agevolazione in grado di realizzare la propria idea. Questa buona notizia fa il paio con i pagamenti dei tirocini, arrivati con un po’ di ritardo ma ormai quasi del tutto regolarizzati. Non possiamo che giudicare positivamente azioni così interessanti per un territorio che, nonostante la desertificazione giovanile, continua a esprimere intelligenze pronte ad investire per se e per la propria comunità. Ricordiamo che il trend di creazione di impresa al sud ed in particolare a Siracusa ha numeri più elevati di realtà produttive come il Veneto e la Lombardia segnale importantissimo che va alimentato con cura. Su questo siamo profondamente impegnati pur sapendo che abbiamo bisogno di molto altro, i tirocini sono utili esperienze e non risolveranno la degenerazione della disoccupazione giovanile ma rappresentano uno strumento da cui partite per generare politiche utili a favorire investimenti ed un rilancio dell’economia reale”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: