ULTIM'ORA

Siracusa, Chiesa del Cimitero: fermi i lavori senza giustificazione


Cimitero Siracusa Abbandono lavori Siracusa Times

News Siracusa: “l’Amministrazione Comunale, dopo avere annunciato in pompa magna che erano iniziati i lavori per la Chiesa del Cimitero, si è dimenticata di seguire i lavori e, di conseguenza, gli stessi sono fermi da oltre 2 mesi, come è possibile notare dalle foto allegate”: hanno dichiarato l’On. Vincenzo Vinciullo e il Consigliere Comunale di Siracusa Fabio Alota.

“Questa mattina, abbiamo effettuato un sopralluogo sul posto ma nessun operaio, nessun mezzo e nessuna traccia che potessero far pensare che il cantiere, ultimamente, è stato attivo.Solo guano e cespugli abbandonati nel recinto del cantiere. Come si ricorderà – ha proseguito l’On. Vinciullo – l’opera è stata finanziata nel 2007, quando ero Assessore alla Ricostruzione, poi si erano persi i finanziamenti e per questo motivo avevo presentato l’interrogazione parlamentare n. 1280 del 11/09/2013. Successivamente, è stato predisposto il Decreto di finanziamento, ma l’Amministrazione Comunale, facendo proprio il detto che “a caval donato non si guarda in bocca” non ha pensato nemmeno di “custodire” i finanziamenti, tant’è vero che un paio di volte sono andati perduti, per essere poi successivamente riscritti in bilancio”.

“L’anno scorso, hanno continuato Vinciullo e Alota, gli uffici si sono ricordati di avere queste somme, dopo che eravamo stati costretti più volte ad insultare l’Amministrazione Comunale. Dopo, è avvenuto l’annuncio dell’aggiudicazione e dell’appalto dei lavori, in un tentativo maldestro, mal riuscito e sicuramente sfortunato, di aggiudicarsi la paternità di un lavoro di cui non conoscevano nemmeno l’esistenza.Fallito questo tentativo, come loro abitudine, hanno dimenticato di seguire questi lavori e i lavori, come è possibile verificare, sono lì fermi, così come sono fermi quelli della scuola di via Calatabiano, a dimostrazione dell’assunto che “se non ti muovi, non sbagli””.

“Inoltre, il Cimitero è in uno stato di totale abbandono, con i servizi igienici che, pur puliti grazie al personale, sono in uno stato di degrado assoluto.Capiamo che l’Amministrazione Comunale non ha alcun rispetto per i vivi, ma almeno ci saremmo augurati che avesse un minimo di rispetto nei confronti dei morti. Così non è, hanno concluso, e non possiamo non continuare a chiedere le dimissioni di questa Amministrazione”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: