ULTIM'ORA

Siracusa: cemento e piano regolatore, interviene Sorbello


Sorbello

Salvatore Sorbello, Consigliere Comunale di Progetto Siracusa

News Siracusa: il consigliere comunale di Progetto Siracusa, Salvatore Sorbello non condivide la proposta dell’assessore all’Urbanistica, Gianluca Rossitto, di destinare nuove aree all’edilizia residenziale libera, sottraendole a quelle per l’edilizia sovvenzionata e agevolata che prevede cooperative e alloggi di proprietà pubblica per i nuclei familiari più deboli.

“In pratica – dichiara il consigliere Sorbello – con la proposta n. 37 del 4 luglio scorso, che ha ricevuto anche il via libera della commissione urbanistica a settembre, la maggioranza del Vermexio avrebbe voluto introdurre una quota del 30% delle vaste aree adesso destinate all’edilizia sovvenzionata e agevolata, per “piani di lottizzazione di iniziativa privata, secondo i parametri urbanistici previsti per l’insediamento di edilizia residenziale libera”.

In pratica: dove dovrebbero sorgere alloggi per famiglie in situazioni di disagio sociale, avrebbero potuto invece essere costruite delle enormi ville per ricconi di casa nostra, come se già ora di aree destinate per costruzioni private non ce ne fossero a sufficienza e di alloggi invenduti la città non fosse, come purtroppo è, letteralmente piena.

Non solo, ma se, per effetto di questa decurtazione del 30%, nei prossimi anni non bastassero più le aree per edilizia sovvenzionata e agevolata, si dovrebbe individuarne di nuove in quelle oggi agricole.  – continua l’esponente di Progetto Siracusa – E i proprietari dei terreni ancora una volta ringrazierebbero!

All’ultimo momento, proprio quando la proposta veniva trattata in Consiglio ed abbiamo evidenziato con forza i danni gravissimi che avrebbe provocato, il Sindaco è intervenuto e l’ha fatta ritirare. Restiamo, però, preoccupati per il fatto stesso che un’idea così penalizzante per il territorio e per il risparmio delle famiglie siracusane sia stata tradotta in una proposta di delibera ufficiale. Saremo ancora più vigili – conclude Sorbello –  in occasione della trattazione delle linee guida per la revisione del Piano Regolatore.”

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: