ULTIM'ORA

Siracusa, Castagnino sull’atto pubblico in merito alla nuova struttura ospedaliera: “sono solo io a poter decidere di ritirarlo”


Salvatore Castagnino Siracusa TimesNews Siracusa: “mi è stata recapitata quest’oggi, 29 marzo, una comunicazione che pretende una risposta scritta dal presidente del consiglio comunale in merito ad un atto pubblico, da me prodotto e depositato in data 13 gennaio 2015 con protocollo n.22”: sono queste le parole del consigliere di Siracusa Protagonista con Vinciullo, Salvo Castagnino.

Mi viene espressamente chiesto – prosegue– se la mia proposta sia ancora attuale e quindi se debba essere ancora trattata in consiglio comunale. Trovo assurdo come il presidente del consiglio pretenda, senza averne i poteri, di ricevere una risposta scritta. Mi rendo sempre più conto che parliamo di un presidente che non vive Siracusa e non vive a Siracusa”.

Credo che la mia proposta non sia nemmeno stata letta – aggiunge  in quanto la suddetta era una richiesta all’ordine del giorno per realizzazione della nuova struttura ospedaliera. Mi chiedo come mai il presidente si permetta sia di assumersi poteri che non gli competono sia come mai chiede se sia un argomento ancora attuale per essere trattato in consiglio in quanto parliamo di grossi enigmi sul futuro della nuova azienda ospedaliera nonostante siano stata stanziate delle somme”.

“Mi sembra l’ennesima azione – afferma il consigliere di opposizione – che questo presidente di consiglio comunale stia portando avanti per tutelare un’amministrazione sterile in tutto e per tutto. Sarà mio compito, a questo punto, produrre gli atti necessari affinché questo presidente la smetta di pretendere delle azioni da parte di un consigliere comunale che non fa altro che svolgere la sua attività”. 

Sono solo io quando presento un atto o un ordine del giorno – conclude a poter decidere di ritirarlo e non lui a pretendere una risposta scritta per verificarne l’attualità. Sarò io, nel caso in cui fosse necessario, a ritirarla di mia spontanea volontà e non è proprio questo il caso in quanto parliamo di un ospedale che non c’è e che bisogna capire il motivo per il quale non sia sorto senza che questa amministrazione stia muovendo un dito”.

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: