ULTIM'ORA

Siracusa, Castagnino: “Cafeo rimane ancora capo di gabinetto del comune fino al 20 agosto”


Castagnino Siracusa TimesNews Siracusa: è il consigliere Salvatore Castagnino, tramite una dichiarazione, a riaprire la polemica legata alle dimissioni del capo di gabinetto Giovanni Cafeo.

Il Comune – afferma Castagninoha ancora il suo capo di gabinetto nella persona di Giovanni Cafeo. Il capo di Gabinetto Giovanni Cafeo non è ancora ex capo di gabinetto così come si era letto negli scorsi giorni. Lo stesso, infatti, sarà in carica fino al 20 agosto avendo presentato solo in data odierna una comunicazione di dimissioni con effetto dal 20 di agosto“.

Assistiamo ancora a falsi proclami – prosegue Castagnino –  infatti il capo di gabinetto che annunciava le sue dimissioni per rappresentare la politica in altre sedi, rappresentanza incompatibile con la figura di un capo di gabinetto, annunciava di aver prodotto atti non veri“.

I siracusani – continua il consigliere Castagninohanno il diritto di essere informati come le istituzioni doverebbero avere il dovere di informare che esiste una figura che ha un incarico pagato fino al 20 di agosto, con i soldi dei cittadini, e che Giovanni Cafeo continuerà ad esercitare i suoi poteri ancora per un mese e mezzo circa. Si assiste, quindi, ad una disorganizzazione organizzativa o ad una voluta mal informazione che testimonia come la politica che ci amministra non sia trasparente“.

Mi chiedo – conclude Castagninoperché annunciare dimissioni che ad oggi non producono effetti. Capisco che tutto fa riferimento al modus operandi di questa maggioranza che ha vinto le elezioni basandosi su un programma di proclami che sono rimasti tali in quanto nessun punto di quel programma è mai stato rispettato. Basta, infatti, prendere nota dell’annunciata riduzione delle tasse che, invece, sono state aumentate, la mancata nomina di qualsiasi soggetto esterno all’ente (incaricati e consulenti) che spopolano all’interno dei vari settori cioè annuncia privi di esperti. Come un annuncio è stata la di un capo di gabinetto che ad oggi è e resta tale“.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: