ULTIM'ORA

Siracusa, Castagnino blocca i lavori in commissione consiliare: “l’amministrazione può solo vantarsi dei prelievi ai danni dei cittadini”


Castagnino Siracusa TimesNews Siracusa: A seguito dell’incompletezza  del mancato rispetto delle normative vigenti in merito ai tributi il consigliere Salvatore Castagnino ha ritenuto opportuno bloccare i lavori in aula della V commissione consiliare.

Le proposte, infatti, – afferma Castagninomancando le firme dei proponenti risultano essere incomplete. Non si comprende quale assessore e quale dirigente voglia presentare le proposte, che saranno trattate in aula domani, al vaglio della V commissione”.

Oltre alla mancanze delle firme – prosegue Castagninola proposta IMU prevede al punto n. 2 comma 3 <Abitazione principale 0,40%> il proponente quindi con tale proposta prevede l’istituzione dell’IMU anche per le prime case. Tale punto è in totale difformità con la normativa fiscale che cancella l’imposta sugli immobili destinati ad abitazione principale”.

La proposta Tasi, invece, – afferma il consigliere – vedrebbe un incremento della stessa del 30%. Incremento ingiustificato. Non si può parlare di aumento di tributi o di inserimento di nuove imposte senza intervenire sul regolamento degli stessi”.

Questa amministrazione sta dimostrando di avere come obiettivo solo quello di prelevare e fare cassa a discapito dei cittadini – conclude Salvo Castagninoè come se in città avessimo un nuovo laboratorio di analisi finanziarie e non cliniche. Aumenta vertiginosamente il servizio prelievi e solo di questo l’amministrazione si può vantare. Detto ciò gradirei che tutti si dimettessero per il bene di ogni singolo cittadino”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: