ULTIM'ORA

Siracusa, caso Ardita. Leonardi chiede una granita dal carcere di Cavadonna: pettegolezzo o mostruosa verità?


featured leonardi siracusa timesNews Siracusa: una grande certezza, sempre sostenuta a gran voce dalla famiglia Ardita, è che la morte della figlia la giovane infermiera aretusea Eligia  e la piccola Giulia che portava in grembo da otto mesi non fosse dettata ne da un incidente ne da un caso di malasanità.

Dopo la confessione di Christian Leonardi, avvenuta lo scorso sabato mattina (Leggi qui), i media non spostano la loro attenzione dalla morte di Eligia. Il caso, sbalzato fino alle reti nazionali, si infittisce sempre di più nonostante Leonardi, allo stato attuale, si trovi all’interno della casa circondariale di Cavadonna.

Secondo quanto narrato questa mattina dalla trasmissione televisiva di canale 5 “Mattino 5” l’uomo, guardato a vista in cella d’isolamento, avrebbe richiesto una granita destando non poco scalpore tra i presenti in trasmissione.

Chiaramente non sappiamo se la notizia sia veritiera o meno in quanto potrebbe anche trattarsi di un pettegolezzo.

Il caso della morte di Eligia Ardita, soprattutto dal momento in cui si è avuto l’esito dell’esame autoptico, ha particolarmente coinvolto emotivamente i siracusani e non solo che si sono stretti attorno alla famiglia Ardita mostrando, attimo dopo attimo, la propria solidarietà per una terribile pagina di cronaca nera che non verrà facilmente dimenticata.

Per vedere il video — CLICCA QUI

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: