ULTIM'ORA

Siracusa: Candelari denuncia lo stato di emergenza igenico-sanitaria del Quartiere Santa Lucia


FrancescoCandelari a sIracusatimes

Francesco Candelari, vice presidente del Consiglio di Quartiere S. Lucia

News Siracusa: Francesco Candelari, vice presidente del Consiglio di Quartiere Santa Lucia, attraverso una nota stampa, interviene in merito allo stato di emergenza igenico-sanitaria in cui versa la circoscrizione.

“Le segnalazioni – spiega Candelari – che quotidianamente mi pervengono da ogni zona della Borgata, riguardanti le gravi carenze igienico-sanitarie in cui il quartiere versa ormai da tempo, documentano il crescente disagio di una parte della cittadinanza, la quale appare sempre più sfiduciata nei confronti delle solite promesse “politiche” e chiede concrete e tempestive risposte risolutive.

In qualità di membro del Consiglio di quartiere – continua Candelari -, a seguito dell’impegno profuso e condiviso da tutti i consiglieri nella riqualificazione della Borgata, non posso che condividere tale disagio: singoli cittadini che decidono di autosospendersi dal pagamento delle tasse, dichiarando di voler assumere di tasca propria dei disoccupati per sopperire alla mancata pulizia delle strade, compiono un’azione che, pur  preoccupandomi, mi induce a riflettere su simili  forme di protesta, allarmanti per l’atipicità della loro insorgenza, le cui scaturigini vanno ricercate nello stato di malessere a cui ho precedentemente accennato.

Ad esasperare gli abitanti del quartiere – conclude Candelari – ha contribuito l’incauto annuncio fatto recentemente dall’Assessore al Bilancio Scrofani, il quale ha manifestato l’intenzione di proporre un aumento della TASI innalzandola al tre per mille, al fine di garantire alla città un miglior standard dei servizi. Non voglio entrare nel merito della questione, poiché, differentemente dal nostro fantasioso Assessore, non mi ritengo un tecnico qualificato, però tengo a ricordare che le risorse vanno sempre ricercate lì dove possono essere raccolte, visto che ci troviamo per l’ennesima volta di fronte a un’altra patetica grattata del fondo del barile”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: