ULTIM'ORA

Siracusa, cambi alla viabilità per i Mondiali di Canoapolo, la circoscrizione Ortigia: “via Trieste a doppio senso ma senza sosta, problemi per commercianti e residenti”


via trieste - siracusatimesNews Siracusa: cambio alla viabilità e alla sosta in alcune vie di Ortigia. Un vero e proprio test per la nuova zona a traffico limitato di Ortigia, in concomitanza peraltro con i mondiali di canoa polo (Leggi qui). L’Amministrazione ha apportato modifiche come la chiusura del Ponte Santa Lucia, il doppio senso di marcia in via Trieste e il parcheggio di Riva Nazario Sauro gratuito per tutti. In particolare la via Trieste è sotto oggetto di critiche da parte del consiglio di cirocoscrizione Ortigia poichè – come spiega Salvatore Gibilisco – : “Già da parecchio tempo, avevamo chiesto di ripristinare il doppio senso di circolazione su via Trieste senza eliminare la sosta in nessuno dei due lati. Io personalmente avevo chiesto tale provvedimento a tutti gli assessori con delega alla viabilità e trasporti, che nel tempo, si sono susseguiti e proprio nella seduta del 27/07/2016 in cui abbiamo avuto ospite l’Assessore Dario Abela è stata fatta l’ennesima richiesta, che però stavolta ha avuto finalmente seguito. Purtroppo no nei modi dai noi indicati, ovvero mantenere la sosta in entrambi i lati. Personalmente ho misurato  che la strada consente il provvedimento da me proposto, anche perchè appena qualche anno fa via Triesta era a doppio senso di circolazione con sosta ambo i lati. Prima si e ora no? Perchè? E poi mi chiedo, sul lato in cui non si può più sostare, vista la presenza di attività di ristorazione, se una di queste chiede la concessione di suolo pubblico per dehors, che si fa? Non hanno tutti gli stessi diritti? Non devono essere tutelati tutti allo stesso modo? Oppure, come al solito, dobbiamo assistere alla triste storia di commercianti di serie A e serie B?”

Non condivido  affatto – dichiara Andrea Carpinteri – la decisione di eliminare la sosta su un lato di via Trieste; se a questo aggiungiamo il divieto di sosta  su Riva delle Poste e quelli per i residenti su via Chindemi e parte di via Giaracà e via Lanza, io e tutti i residenti ci chiediamo dove poter parcheggiare. Se poi penso che Riva Nazario Sauro sarà gratuita per tutti, posso ipotizzare che Talete e Riva Nazario Sauro sanno giustamente occupati da visitatori e non residenti, mentre il vero residente si troverà costretto a girare e rigirare nella speranza di trovare parcheggio dopo aver finito le proprie ore di lavoro. Perchè non destinare interamente Riva Nazario Sauro ai residenti con apposite strisce gialle, vista la creazione di due grandi aree di parcheggio fuori Ortigia con le navette di interscambio. E comunque lasciare la sosta ambo i lati in via Trieste sarebbe stata la soluzione più logica. Se poi con strisce gialle ancora meglio!”.

“Nel periodo dei Mondiali di Canoa polo – sostiene Francesco Iacono – ma anche dopo con la nuova ZTL, spero che l’Amministrazione faccia il modo che sia il servizio bus navetta che il supporto logistico dei vigili urbani sia all’altezza di tale situazione. Siracusa non ha un chiaro e affidabile piano di viabilità, è questo penalizza non solo chi viene ad Ortigia per una semplice passeggiata, ma soprattutto i residenti costretti a convivere con scelte di viabilità assurde e una situazione parcheggi a dir poco disastrosa”.

“Nessuno è quì a contestare la bellezza e l’importanza dell’evento – parla Emanuele Miceli– poiché per la Città di Siracusa è naturalmente motivo di vanto ospitare il Mondiale di Canoa Polo, ma credo sia anche giusto focalizzare l’attenzione sulla sicurezza in entrata e in uscita dal Centro Storico. Il Ponte Santa Lucia sarà chiuso, quindi tutte le auto dirotteranno sul Ponte Umbertino e prevedo un enorme situazione di caos. Inoltre in uscita dall’isola cosa accadrà? La scelta di abbattere il ponte dei Calafatari sembra oggi più che mai un danno troppo enorme che la cittadinanza paga!”.

Credo sia doveroso innanzitutto ringraziare il Comitato Organizzatore dei Mondiali di Canoa Polo – conclude Raffaele Grienti-  poichè sappiamo l’impegno profuso e comprendiamo benissimo le difficoltà che hanno avuto nel coordinare tutto. Spero che le forze dell’ordine e il buon senso civico diano una risposta positiva e che tutto ciò porti ad un prestigioso riscontro, non solo mediatico. Purtroppo le lacune amministrative ci sono e non si possono nascondere: nessun efficiente piano di viabilità in entrata e in uscita dall’isola, situazione parcheggi a dir poco disastrosa, carenza di navette per il trasporto pubblico, provvedimenti indicati dalla Circoscrizione realizzati in maniera parziale come ad esempio via Trieste”.

“Ammetto però che il nuovo assessore alla viabilità Dario Abela dimostra sempre attenzione e disponibilità alle nostre proposte e richieste, lo stesso non si può dire di chi lo ha preceduto. Ecco perchè chiediamo che venga ripristinata la sosta su ambo i lati di via Trieste con annesso il doppio senso di circolazione; e che contestualmente, per il solo periodo dei Mondiali di canoa Polo,  l’area di Riva Nazario Sauro sia tutta o in parte riservata ai soli residenti. Per il resto speriamo che la Manifestazione si svolga nei migliori dei modi”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: