ULTIM'ORA

Siracusa Calcio: oggi rifinitura in attesa del match di domani contro il Catania. Sottil: “non sarà una partita come le altre”


Andrea Sottil Siracusa Times

News Siracusa: davanti ad un discreto numero di tifosi questa mattina il Siracusa ha svolto la rifinitura in vista di Siracusa-Catania, gara valida per il secondo turno di Coppa Italia Lega Pro in programma domani alle ore 17 allo stadio ‘Nicola De Simone’.

Domani i cancelli saranno aperti alle ore 16, un’ora prima del fischio di inizio del match. Solo per questa partita l’ingresso dei tifosi siracusani che occuperanno il settore gradinata sarà dalla via Monfalcone.

Per accedere allo stadio si dovrà essere forniti di biglietto di ingresso e di documento di identità. Il botteghino del bar Serafino di via Piave chiuderà inderogabilmente alle 16.30, mentre nel punto vendita di viale Teocrito Solidea sarà disponibile fino ad inizio gara.

Sono 23 i calciatori convocati da Andrea Sottil: unico indisponibile Abdelaye Diakite, per il quale non è ancora arrivato il transfer internazionale.

Questo l’elenco completo dei convocati: D’Alessandro, Santurro, Serenari; Brumat, Degrassi, Dentice, Milizia, Orefice, Santamaria, Turati; Baiocco, Giordano, Marullo, Palermo, Spinelli; Catania, Dezai, Fella, Longoni, Samb, Savanarola, Talamo, Valente.

Al termine della seduta Andrea Sottil è intervenuto in conferenza stampa: “giocare contro il Catania è particolare, non è certamente una partita come le altre – ha esordito l’allenatore . Quello che mi preme in questo momento, però, è definire la mia squadra, allenarla e completarla nei minimi dettagli. Purtroppo in questo momento non posso ancora farlo e la cosa mi dispiace. Il match di domani? Di sicuro dovremo dimenticare la partita con l’Akragas, anche se è ‘calcio d’agosto’ perdere 3-0 non fa mai bene. Abbiamo lavorato tanto in questa settimana, la condizione fisica sta salendo. Oggi in rifinitura ho visto tanta motivazione, entusiasmo e voglia di riscatto. Sarà di sicuro una gara importante, l’esordio in casa davanti alla nostra gente. L’obiettivo è ritrovare lo spirito che ci ha permesso di fare bene nella passata stagione”.

“Mi auguro che sia una festa di sport, come ha già detto il presidente. Spero sia una giornata bella per la Sicilia e per due realtà importanti come Siracusa e Catania, che dovranno onorare sia sul campo che sugli spalti queste due città. Mi aspetto che venga tanta gente, così da poter dare la spinta decisiva ai nostri ragazzi. Noi, come sempre, abbiamo bisogno della loro vicinanza, della loro stima e della loro fiducia. Sono convinto che anche stavolta il pubblico ci darà una grossa mano”.

Chiusura sui possibili movimenti di mercato: “i nuovi arrivati si stanno inserendo bene, dimostrando di essere all’altezza. La cosa che mi interessa è avere la squadra al completo, ma, come ho sempre detto, ho grande fiducia e stima nel direttore Laneri, insieme a lui e al presidente vogliamo completare la squadra al più presto per poter essere protagonisti. Ci faremo trovare pronti”.

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: