ULTIM'ORA

Siracusa Calcio, derby in rimonta. Gli azzurri calano il poker contro l’Akragas


img_9610News Siracusa: un derby pirotecnico. Sotto di due gol dopo un quarto d’ora, il Siracusa ribalta l’Akragas.

La formazione schierata da Andrea Sottil, nonostante l’inizio in salita, ha dato l’impressione di poter riprendere il risultato riaddrizzando le sorti del match.

Prima Turati di testa e poi Catania abile a deviare una punizione di Longoni hanno consentito alla propria squadra di chiudere in parità la prima frazione di gioco con un possesso palla al 60%. Nella ripresa il Siracusa ha saputo fare di meglio, segnando altre due reti e fissando il risultato finale sul poker con Valente e ancora Catania.

A fine partita, Sottil ha commentato: “Ho guardato il cronometro e ho visto che eravamo sotto dopo 16 minuti. Ma la sensazione era che fosse stato un black out momentaneo. Male la partenza ma c’è stata un’ottima reazione da uomini veri prima che calciatori. Perché non è facile recuperare un 2-0 dopo un quarto d’ora se non c’è sostanza, se non c’è una squadra attaccata al lavoro, ai colori, alla maglia. Poi la vittoria è stata strameritata, non abbiamo subito nulla abbiamo fatto altri quattro gol e altri ancora ne potevamo fare. Bene benissimo. Ottima risposta del gruppo. Non i primi minuti ma tutto il resto ottimo”.

Secondo gol in due giornate per Nicola Valente tornato protagonista dopo la lunga assenza per infortunio. “Sono contento perché è stato un periodo molto duro. E’ stato duro non poter aiutare la squadra non poter neanche garantire la presenza in panchina. Ma tutti eravamo da sempre consapevoli che le vittorie sarebbero arrivate”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: