ULTIM'ORA

Siracusa, C.C. Ortigia: week-end positivo per l’Under 13 al “Calcaterra Challenge”


ortigia under 13 torneo calcaterra  civitavecchia siracusa timesNews Siracusa: una tre giorni interamente dedicata alla pallanuoto. Il torneo internazionale “Calcaterra Challenge“, organizzato dai due fratelli ed ex nazionali azzurri Roberto ed Alessandro, ha aperto le porte di Civitavecchia, a quasi 480 giovani pallanuotisti. Tra le 32 squadre Under 13 scese in vasca, il 25, 26 e 27 marzo, anche i biancoverdi di Peppe Cassia. Il week-end civitavecchiese ha regalato match a buoni livelli e permesso ai piccoli aretusei di gareggiare anche contro le squadre più blasonate.

“È stata un’esperienza positiva, che ha dato modo ai ragazzi di crescere anche e soprattutto come gruppo” ha commentato il tecnico Cassia, al suo rientro a Siracusa. “In ogni partita i ragazzi hanno lottato con grinta e determinazione, senza mai tirarsi indietro nonostante gli avversari fossero, spesso, nettamente superiori a livello fisico. Sono molto contento, quindi – ha concluso Cassia – di come si sono comportati e per quello che hanno dato in acqua”.

Un plauso ai due fratelli Calcaterra, inoltre, è arrivato dal Presidente Valerio Vancheri che ha aggiunto: “in questi giorni scorrono le immagini della splendida iniziativa del Calcaterra Challenge, una grande esperienza ed occasione di confronto che va oltre il dato tecnico. Cosa fanno i ragazzi quando giocano? Fabbricano ricordi. Grazie, quindi, ai fratelli Calcaterra per questa bellissima opportunità. Magari qualcuno dei partecipanti diventerà un campione come loro, per tutti gli altri, invece, rimarrà comunque un grande momento di felicità”.

I piccoli biancoverdi scesi in vasca in occasione del torneo internazionale di Civitavecchia sono stati: Francesco D’Abbondio, Leonardo Cassia, Andrea Calore, Giuseppe Polifemo, Valerio Izzi, Eduard Florio, Tommaso Adragna, Alessandro Fiorella, Mattia Costantino, Gianmarco Liuzzo, Mattia Capodieci, Lorenzo Lombardo, Gabriele Di Noto, Flavio Liuzzo, Antonino Brandino.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: