ULTIM'ORA

Siracusa. C.C. Ortigia: l’Under 17 sconfitto dal Posillipo


News Siracusa: finisce con una sconfitta per 11 a 4 con il Posillipo l’avventura stagionale dell’Under 17 del Circolo Canottieri Ortigia. Il sette biancoverde, allenato da Gino Leone che al suo fianco ha avuto Raffaele Rotondo, porta a casa tre sconfitte rimediate nel concentramento di Bogliasco, ma soprattutto arricchisce il proprio bagaglio di esperienza. Un crescendo stagionale che, dopo il torneo regionale, ha regalato all’Ortigia e ai propri tifosi una serie di piacevoli sorprese che hanno condotto la squadra fino ai quarti di finale scudetto contro i Campioni d’Italia del Bogliasco, il Posillipo e il Sori. L’Ortigia, che si è presentata sempre con diversi Under 15 in squadra, ha riportato l’entusiasmo per un settore giovanile che ha fatto la storia di Siracusa e dell’intero movimento pallanuotistico isolano.

«Resta tanto di quest’ultimo mese di gare – commenta Gino Leone – Vittorie e sconfitte ma, soprattutto, l’aria della pallanuoto di alto livello. Questi ragazzi hanno vissuto da squadra in giro per l’Italia, sentendosi pienamente atleti e giocatori di una grande società come l’Ortigia. Lo spogliatoio, la piscina, ma anche le partite a carte in nave, gli aeroporti, gli scherzi in albergo, lo stesso albergo dove pernotta la prima squadra. Tutto con quella disciplina ed educazione che li ha fatti apprezzare ovunque siamo andati. Un grazie enorme alle loro famiglie che ci hanno affidato l’educazione sportiva dei loro ragazzi e hanno contribuito in maniera determinante a queste lunghe trasferte. Grazie anche alla società che ha voluto fortemente che noi fossimo qui, a Bogliasco, per onorare questo campionato e portare il Circolo Canottieri Ortigia nell’elite della pallanuoto giovanile. C’è molto da lavorare e bisogna crescere ancora. Ma queste sono esperienze che fortificano non poco. Stefano Piccardo trova un bel gruppo di ragazzi. Sono certo che la sua preparazione, le sue innegabili capacità, sapranno trarne il meglio.»

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: