ULTIM'ORA

Siracusa, C.C. Ortigia: ko interno contro il Posillipo. Il tecnico Giannouris: “c’è tanto da lavorare”


cc-ortigia-posillipo-siracusa-times-minNews Siracusa: sconfitta interna per l’Ortigia che alla “Paolo Caldarella” si fa passare dal Posillipo con il risultato di 12 a 7. I padroni di casa accusano la mancanza di Casasola, a riposo per una botta al costato mentre Giacoppo scende in vasca con la maschera protettiva. Sugli spalti, il Commissario tecnico della Nazionale italiana, Sandro Campagna.

Sin dalle prime battute in acqua ad apparire più determinati sono i napoletani. In grande spolvero i due greci e Subotic che in vasca fanno vedere la loro forza. I biancoverdi, oltre ad essere più leggeri in avanti, soffrono la maggiore determinazione che il sette di Mattiello mette su ogni palla.

Ad offrire maggiore spettacolo agli oltre 300 spettatori in tribuna è però il secondo tempo. Un 5 a 5 che illude in parte i siracusani rimasti in scia del Posillipo fino al terzo parziale. Gli ospiti, però, mantengono una media devastante in superiorità e chiudono il match senza grossi patemi.

A fine gara il tecnico dell’Ortigia Yiannis Giannouris dichiara: “Complimenti al nostro avversario. Abbiamo sbagliato un po’ troppo. Dopo il buon avvio del campionato le aspettative sono tante ma c’è tanto da lavorare ancora. Dobbiamo migliorare alcuni aspetti e lavoreremo per questo”.

“L’assenza di Casasola – continua Giannouris non deve essere un’attenuante. Ho preferito tutelare l’atleta perché dobbiamo salvaguardarlo per il nostro campionato. Queste sono le giornate in cui si viaggia contro il vento e a me tocca valutare ogni cosa, anche nelle fasi di preparazione del match”.

Siracusa, C.C. Ortigia: ko interno contro la Posillipo. Il tecnico Giannouris: “c’è tanto da lavorare”

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: