ULTIM'ORA

Siracusa, C.C. Ortigia: domani match contro la BPM Sport Management. Di Luciano “cercheremo in tutti i modi di fermarli”


Di Luciano ortigia siracusa times

News Siracusa: domani ultima gara del 2015 per l’Ortigia che, a Busto Arsizio, incontrerà alle 15 la BPM Sport Management. Ad arbitrare l’incontro ci saranno i signori Riccitelli e Romolini. Da domenica 13 Dicembre, il campionato di serie A1 osserverà una lunga sosta per permettere lo svolgimento dei campionati Europei di Belgrado. I biancoverdi, quindi, torneranno in vasca il 30 gennaio del 2016, alla “Caldarella”, contro la Canottieri Napoli.

Alle Piscine Manara, i ragazzi di Gino Leone, affronteranno una delle migliori squadre del campionato, attualmente al quarto posto in classifica, in cerca del riscatto dopo le due sconfitte consecutive subite contro Brescia e Canottieri.

Anche gli aretusei, però, arrivano da due ko di fila ed in settimana hanno lavorato molto, svolgendo delle doppie sedute di atletica, sia in palestra che in acqua, e di tattica. Stamattina, Patricelli e compagni hanno provato qualche schema agli ordini di mister Leone, mentre, è prevista per stasera la consueta rifinitura. Il tecnico siracusano potrà contare sul gruppo al gran completo ma, solo al termine dell’allenamento serale, deciderà la formazione.

“Quella appena trascorsa è stata una settimana strana, perché abbiamo perso le ultime due partite pur essendo nel nostro momento migliore – ha commentato Sebi Di Luciano al termine dell’allenamento di oggi. Queste sconfitte hanno pesato molto sul morale di tutta la squadra e ci hanno un po’ innervosito. Serve quindi ritrovare serenità e capire che proprio nei momenti più bui dobbiamo rimanere uniti. Domani incontreremo una delle squadre più forti del campionato, che ha sicuramente in Petkovic, al momento al comando della classifica cannonieri, il suo uomo migliore. Dovremo comunque stare attenti anche agli altri giocatori, due su tutti, Bini e Deserti, che sono molto bravi. Cercheremo in tutti i modi di fermarli, anche perché, se vogliamo raggiungere la salvezza, dobbiamo pensare di poter fare qualche sgambetto alle squadre più quotate. Loro partiranno certamente favoriti, ma noi andremo lì per giocarcela come sempre”: ha concluso l’attaccante siracusano.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: