ULTIM'ORA

Siracusa. Bullismo a scuola, i Carabinieri incontrano studenti della Vittorini: “non denunciare equivale a essere complici”


VITTORINI CARABINIERI - SIRACUSATIMESNews Siracusa: questa mattina il Tenente Tamara Nicolai, Comandante del NORM della Compagnia Carabinieri di Siracusa, ha incontrato gli studenti delle terze classi di primo grado dell’ottavo Istituto Comprensivo “E. Vittorini”.

Sono stati affrontati diversi argomenti quali l’abuso di alcool e l’uso di sostanze stupefacenti, il corretto uso del casco ed i rischi a cui si va incontro in caso di mancato utilizzo e quello del bullismo e del cyberbullismo, di cui proprio il 7 febbraio, in occasione dei Safe Internet Day, la giornata europea della sicurezza in rete, si celebra la prima giornata nazionale contro il bullismo e cyberbullismo, con una campagna social #nonstiamozitti lanciata dal  Telefono Azzurro, con testimonial di eccellenza come Francesco Totti, Andrea Zanardi, Arisa, Dolcenera e Alvaro Soler. Dopo la visione di alcuni filmati ed il commento degli stessi c’è stato un lungo dialogo con gli studenti che si sono dimostrati molto interessati e preparati sull’argomento. Il messaggio che è emerso da questo incontro è che non parlare, non denunciare equivale a fare, ed essere complici. Per essere buoni cittadini non basta solo mettere ed allacciare il casco, mettere la cintura, ma è necessario aiutare chi sta in difficoltà, in tutti i modi e soprattutto denunciare o segnalare le situazioni di pericolo, anche potenziale, iniziando proprio dalla scuola.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: